Manunzio



C'è qualcosa di nuovo oggi nel sole, anzi, d'antico

E certo non ci riferiamo all'Aquilone di scolastiche memorie, quanto, sopratutto, in questi giorni di distrazione di massa planetaria, come non si era mai vista. Balza agli occhi anche del più sprovveduti (a telecomando) che qualcosa di nuovo, per l'appunto, veicola per l'aria tanto odierno a dirla tutta, che pare antico.
Chiariamo subito per chi si imbatte in questo Diary, che apparteniamo de facto alla schiera dei cosiddetti “complottisti” per il semplice fatto o arco riflesso, del chiedersi ogni santo giorno: i perché. E in quanto fotografo nel percorrere, sempre e comunque, altre angolazioni, o narrazioni del caso che dir si voglia. A capo quindi.
Siché senza dubbio ciò che passa il catodico, reti omologate al Pensiero Unico imperante ma non ancora vincente, deve somigliare le attuali vicende a quella primigenia battaglia “celeste” che vide i soliti Buoni contrapposti ai Cattivi, attivissimo compreso. E che vide quest'ultimi soccombere e per punizione, ecco, lasciati in prigione su questo terraqueo: vero, falso? Verosimile senza dubbio. Sia come sia evidente che il “Sistema” babilonese ad usura sta collassando, basti osservare l'Armageddon Mediorientale: Siria ma ancor più l'ineffabile Iran, cui spalle sornione sta la Cina e mica tanto la Russia. In parole molto povere (forse) si assiste alla fine di un Mondo unipolare a guida Stars and Stripes e masnada di Sion vs il resto dell'Umanità. E proprio la rediviva Sars cui anagramma contiene: ars-arte, infatti ci vuole certa dose di arte a far quel che è stato e al corrente, pure. Arsa altra scomposizione che fa rima con “fuoco”, poi ardere...tutto questo senza dimenticare oltre ai “polli” veicoli dell'infezione polmonare, si disse all'epoca, che il focus era la Cina che, guarda caso, è pure l'odierna landa del redivivo parente della Sars, al secolo Corona + virus. Anagramma che danno, scritto proprio così alla lettera quale danneggiamento: rancori, cranio, nocivo, caos, nuca (tra capo e collo!) ano per l'abbisogna dell'appoggio. E fra le tante pure urna, che di certo non è quella elettorale, casomai di foscoliana memoria per chi intende, ché il Mondo è governato da segni e simboli...non da virus dal sen fuggiti letteralmente. Intelligenti pausa verba
Pandemia. Il business del terrore
Coronavirus e “guerre senza limiti”

Ps. Siamo ad appena il primo mese del 2020, anno Bisesto e che mai e poi mai si dica funesto: Qasim Soleimani abbrivo



L'incubo in cui viviamo

Ps. In un cosiddetto mondo cane che ci ho sotto i piedi…l'immagine della “verità” dura meno di un battito di ciglia, stavo per dire ali! E sebbene un cinquantennio di esperienze politico-sindacale (e curiale) si ha difficoltà a star dietro tutto, e di più; ciò non di meno bisogna armarsi di infinta pazienza e provarci a “discernere” il Grano dall’Oglio, tanto prima o poi uno di questi millenni sarà “tutto” chiaro per chi resta, scanzando l’Armageddon della Grande Is+Ra+El. Ai “posteriori” l’ardua sentenza purché non sia solo...emissione



Notre-Dame
Senza giri di parole: siamo rimasti male, molto male nel vedere le fiamme che abbruciano la Cattedrale di Nostra Signora. E’ la prima volta che proviamo un dolore strano che viene chissà dove dal profondo di sé. E soprattutto quell’alta guglia crocefissa nel cadere che dà un retrogusto d’ingiustizia perpetrata cercata pianificata. Fiamme che fanno terra bruciata, reset senza ritorno e che certo qualcuno ci ha messo mano non vi è dubbio alcuno. Siamo allo scontro finale di un (dis)Ordine Mondiale Morente che non si dà pace, di un Undici settembre ad libitum e nei giorni precedenti la Passione. Troppe coincidenza da farne una ragnatela di indizi probanti…mentre la cristianità vive l’agonia finale e a Maggio ci sono le europee per un Macron in declino ante e postquam Gilet Jaune!





C'è chi dice no

La prova provata (3+3+3) di quanto neanche ventiquattro ore fa scritto a proposito di Cesare Battisti: fuffa. Ancora più, sviamento di massa. Fake news. Una non notizia per accontentare la boccuccia siliconata di Lilli Gruber e sodali, neofeudali transnazionali apparati Ur Lodge, niente di più. E siamo naturalmente solo all’inizio, c’è da verificare l’Armageddon o Giudizio finale, statene certi che le Scritture non sono barzellette come intendono diffondere i satanisti del tipo Soros-Killary Clinton e la scianca chemioterapizzata (non a caso!) Emma Bonino e i tanti “ce lo chiede l’europa”. Tant’è vero che Stampa& Regime tout court proprio su Cesare Battisti batte tasto, a sviamento per non disturbare la giostra degli acquisti…Ma ciò non di meno nella Capitale italiota va in scena l’incontro con i Gilet Jaune: compà mo’ hai capito?

Gilet Gialli a Roma

Man


Ps. Il buon Di Majo ridens a trentadue (non a trentatré di rito Scozzese?) denti è il funghettino che plaude ai Gilet Jaune: un Ministro! Dalla serie, vai avanti tu che a me vien da ridere. Il Movimento Cinque Stelle e il front end dell’ordoliberismo, travestito da “movimento”: Quieta non movere e mota quietare per chi intende

Pss. Per i michiapixellisti e disonesti, o due al prezzo di uno, lo ripetiamo per l’ennesima volta: Immagine della Meretrice di Babilonia Qui su manunzio.it non si parla di altro, e nel caso di specie Immagine costruita a tavolino (grazie a Oliviero Toscani e sodali) per inchiappettare le masse (grazie Sorrentino e soci) adoratrici del Simulacro imbiancato (Mt 23, 27) della Grande Finzione; una volta a base argento analogico, al contempo bit matematici a base silicio. Niente di nuovo sotto il sole, quello naturale e splendente mica Lucifero di Ur Lodge neofeudale a base sangue umano rituale veicolato dall’Immagine odierno Web

Mokatar




Dall' e dall' se scass' pur' o metall', letteralmente è l'insistere su qualcosa, il metallo qui è di certa anatomia maschile.
Apple la mela da dove scriviamo con il suo largo monitor, a latere il vetusto iPhone 4 abbandonato (che usiamo) dai figli per altri della serie più “perforanti” sembra il non plus ultra. La corsa, evidentemente per i signori di Cupertino è che anche su le nuovole ci si può scalare (!). Insomma verso l'Infinito e natural + mente oltre. E' la maledizione del “pensiero” lineare inventato dalla tragicomica coppia greco-romana che per noi che stiamo di qua del Mondo (cano che ci ho sotto i piedi del Faletti memoria) ci conforma. Certo che se ricordiamo pure giudaico-cristiana dei pilastri dell'Occidente, come dire: sono uccelli senza zucchero o c...amari. Così è. Se non che nella lotta delle Ur Lodge neofeudali cui si contrappone un Magaldi “progressista”...e lasciamo perdere, dovremmo vedere di guerra che di questo si tratta. E infatti la spartizione della famigerata torta (di potere) che ancora non ci ha inabissati nell'Armageddon, cammina sempre verso il baratro.
Sia come sia tornado a noi fotografi, ecco, qui c'è trippa per gatti per fermarsi un attimino e osservare da discreta distanza ciò che chiamiamo, appunto, Mondo...cano etc. Aria di saturazione, ohh l'hanno capito pure i Gilet Joune che tra poco passate le feste di Natale...allons enfants de la Patrie le jour del glorie est arrivé contre nous le Macron...manchurian candidate Rothshield:

“Apple “tradisce” i suoi fornitori, tagliando ripetutamente gli ordini per le componenti del suo prodotto di punta, l’iPhone, tutt'ora fonte di gran parte delle vendite e dei profitti” così il famigerato Sole24 Ore della Confindustria dell'attuale tipografo da Salerno Boccia

Apple, l’iPhone non decolla: tagli alla produzione e titolo giù

Man


Ps. Repetita juvant: questo Diary parla oramai da otto anni e di “fotografia” come nessuno sa e vuole fare (tengono famiglia) e che ben difficilmente (mai) vi trovate la conta o lunghezza del pixel...mire ottiche e pippe varie. Qui lo sguardo è, se vogliamo, attraverso la “fotografia” naturalmente digitale (più comodosa alla Forattini che ne coniò) allargare il cuore (sede dell'animaccia...) e pure fegato ed altre frattaglie umane, sul Circondario odierno, che non è un bel vedere. Infatti compito o mission (?!) fate vobis del manunzio.it è aprire gli occhi, coperti da spessissime fette di pessimo prosciutto, o forse sarebbe meglio aprire certe anatomie, maschili e femminili per chi intende. E poi fare (volendo) fotografie con più convinzione e per niente omologati, che è la vera tragedia odierna dei tengo famiglia

12-06-2018 08:18

url: permalink

Patire insieme




Quello che manca, per buona parte, a voi altri lì fuori troppo presi a non andare oltre il proprio nasino di “cazzi miei”
Incapaci di provare un qualche dolore per chi ha meno.
Insensibili all’aria come l’acqua, foglie e Terra.
Immorali verso il cosiddetto prossimo, che poi è la vostra proiezione.
Idolatri di Mammona, il metallo sterco del Diavolo: no reverendissimo Don Peppino Nolè parroco (paradigma per chi intende) di San Giuseppe in Potenza. No e quando afferma che “è concime”. Forse voleva intendere per i vermi della terra, cui pure un giorno terminerà l’esistenza. E non troverà resurrezione alcuna.
Infedeltà di corpi venduti a Rimini come certa “signora” e conto corrente a conseguenza
Adoratori di messe nere asperse con sangue d’innocenti creature.
L’ Armageddon non può tardare dinanzi l’Iniquo che spazzerà dalla faccia della Terra.

Amen




Ps. In lingua locale usiamo il calco romano: cumpatill' (compatiscilo) e cumpatisc' (abbi compassione)

Neve elettorale




Abstract
environment war is a choice of satanic New World Order, in fact at Rome an rare snow puts ko (out game)the Capital and railway italian for final mach (Armageddon or Final Battle) of the People sayed pizza spaghetti e mandolino


Se fai arrivare la neve pure a Roma: Kaput Mundi. Tra riscaldatori ionosferici e HAARP c'è poco da fottere. Guerre ambientali: vero generale Mini?
Fantasie si capisce. Quello che non si capisce, o per chi è sordo a telecomando, e che la neve e suoi connessi disagi cade (dal verbo che poi è difficilissimo rialzarsi) avviene a poche ore dalle cosiddette elezioni (farsa che la democrazia da mo che è morta) italiane. Certe combinazioni astrali. E non ci voleva molto ad immaginare che, dopo deragliamento annunciato alle porte di Milano, le ferrovie e non solo quelle qualcuno le avrebbe poste sotto stress per verificare quali e quanti altre falle può utilizzare per finire l'Italia. E qua mentre scriviamo nevica, alle nostre latitudini di montagna; una volta era divertente adesso è allarmante che l'ultimo Bus s'avvia alla rimessa e intorno tutto è desolazione: altro che poesia!

Man



Ps. Una volta si paventava la venuta dei Cosacchi comunisti ad abbeverarsi alle fontane di Roma, mo c'è il generale vento neve e ghiaccio ma non è comunismo: vuoi vedé che pure questa l'ha fatta Putin? E poi uno dice che non bisogna fare la guerra alla Russia, divenuta la neo Carthago...delenda est

Requiem Dsrl




Abstract
R.I.P. for classic photographic Era, from new device named Samsung S9 a smartphone with variable iris like any dslr or analogic camera d'antan



Sarà Samsung a battere il diapason o se si vuole l’Armageddon finale. Sì la fine, e non diversamente, dell’Era fotografica come la conosciamo sino a questo momento.
Certo non è che con l’avvento del diaframma sullo smartphone S9 del caso, reparto foto-cine, chissà mai quali sconvolgimenti apporterà. Ma sull’utilità del diaframma e boken e affini più che altro per palati insaziabili, retaggio di “fotografia” e di chi ancora non si fa capace che in palmo di mano c’è tutto ma proprio tutto per esprimere la pomposamente detta “creatività”, che è poi l’Araba fenice: che esiste ciascun lo dice dove sia nessun lo sa.
Infatti non è che, mo come mo, la pompinosissima (conio di fresco please) tecnologia si fan miracoli artificiali più del lecito: s’intende che se domani con un foro stenopeico…vabbè abbiamo già detto tutto, per chi intende che il numero della Bestia è 666. Uffa, diceva il Piccolo Principe, ai “grandi” (chi?) bisogna proprio dire tutto!

Man


Ps. Poi sarà la volta degli zoom ottici (al tempo c’è l’interpolazione via software a volte più che decente) a chiudere non solo il cerchio, ma metterà fine alla conta del pixel e chi lo tiene più…grande: vero Hasselblad da 400 Minchiapixel? Se tutte le immagini finiscono su lillipuziani, se confrontati a monitor desktop, schermettini alias smartphone che senso ha spararla grossa: e vuoi vedere che il buon McLuhan ci ha visto lungo, ecco, a ricordarci che il contenitore (in mancanza di altro) di pixel diventa "contenuto"...ideologico corrente o dell'Era post Mortem?

Katechon





Abstract
Katcehon from Greek word is those who: human or things, spirit and power, that oppose and delay the appears of Antichrist


È dire che la “filosofia” o meglio il disvelamento del vocabolo si padroneggiava (inconsciamente?) da tempo ma il termine “tecnico” mancava, come sempre: o si arriva prima all’idea diciamo così e poi cammin facendo, zacchete il termine “tecnico”. E che chiude il cerchio (alchemico?) Tuttavia è San Paolo da Tarso (II Lettera Tessalonicesi) che ne fa cenno, e da ultimo pure Galli della Loggia, ne ricordava la genesi a proposito del Katechon, invidiandolo nella Chiesa, forse intendeva riferirsi più a Vaticano Spa che altro. Infatti c’è discreta “confusione” alimentata ad arte da Stampa&Regime e cammellate catodiche, Facebook compreso, tra Ecclesia e Chiesa: l’una il popolo letterale l’altra i compari che al confronto la Mafia è una confraternita di “buonuomini”. Sia come sia la “diga” l’argine all’Anticristo o Armageddon vale per quella che è: uno sbarrare il passo ritardarne l’avanzata. Purtroppo non di più. Che strana dimensione spazio-tempo quella terrestre se deve passare, ancora e ancora, un’altra volta (finale?) per un mare di sangue innocente, cui i giusti pure chiedono conto inascoltati del loro sangue**. Ma dovremmo aprire un altro dolorosissimo capitolo cui immagine e raffigurazioni più del Katechon ne sono proprio (che caso!) l’effige pregante dell’Anticristo. L’Androgino da Babele che tutto può, finanche truccarsi che gli riesce meravigliosamente bene, dal suo Opposto. E i babbei che gli tributano altari…
Si dice che il Maligno, fatto di carne ed ossa come gli umanoidi del Iddio denaro fondata sulla Proprietà Privata, lo si incrocia tutti i giorni ché siamo capacissimi (altrimenti cosa serve essere costruttori di simulacri quotidiani che la vulgata beota intende per fotografo) di vederlo all’opera. E senza neanche gli occhiali come nel famoso They Live di Carpenter

** "Essi chiamavano il Signore ad alta voce e dicevano: Fino a quando, o Sovrano vero e santo, aspetterai a giudicare gli abitanti della terra per quello che ci hanno fatto? Quando chiederai loro conto del nostro sangue? Ad ognuno di loro fu data una veste bianca e fu detto di aspettare in pace ancora un poʼ di tempo, finché non fosse completo il numero dei loro compagni di fede, cioè dei loro fratelli che dovevano essere messi a morte come loro". Apocalisse 6, 10

Man

Il potere che frena

Cacciari: chi mette il freno all’Apocalisse?

They Live Sunglasses
search
pages
Share
Link
https://www.manunzio.it/diary-d
CLOSE
loading