Manunzio



America way of life

Sono immagini già viste, del lungo piano sequenza in bici dei cosiddetti homeless. Poi per quei arcani, che da un po’ di tempo con precisione cronometrica mi si parano davanti, del Web ritornano a mente; fotogrammi (l’anima non pensa mai senza immagine, Aristotele) di una altra dimensione spazio/tempo che mai e poi mai appaiono (vedremmo) sul mainstream(ing) a reti omologate. Qui essenzialmente siamo noi in corpore vili letterale: Occidente giudaico-cristiano-greco romano. Allora riaffiora alla mente il passo del Vangelo di Luca: “Perché se trattano così il legno verde, che avverrà del legno secco?”
Follow photographer Matt Black to more than 70 cities as he documents impoverished communities

Le città dei senzatetto della California
This Tent is My Home - The Story of Anita Place


Man fotografo dal 1969

Ps. Immagini forti nella sua cruda realtà circa le “sorti magnifiche e progressive del capitale”



L'incubo in cui viviamo

Ps. In un cosiddetto mondo cane che ci ho sotto i piedi…l'immagine della “verità” dura meno di un battito di ciglia, stavo per dire ali! E sebbene un cinquantennio di esperienze politico-sindacale (e curiale) si ha difficoltà a star dietro tutto, e di più; ciò non di meno bisogna armarsi di infinta pazienza e provarci a “discernere” il Grano dall’Oglio, tanto prima o poi uno di questi millenni sarà “tutto” chiaro per chi resta, scanzando l’Armageddon della Grande Is+Ra+El. Ai “posteriori” l’ardua sentenza purché non sia solo...emissione
search
pages
Share
Link
https://www.manunzio.it/diary-d
CLOSE
loading