manunzio.it logo



...a giocare col nero perdi sempre
Mussolini ha scritto anche poesie
I poeti che strade creature
ogni volta che parlano è una truffa...

(Fabrizio De André/Le storie di ieri)



Certo non stiamo tutti i giorni su le nuvole, torri eburnee che condividiamo con i filosofi che poi siamo noi stessi, iscritti lo stesso albo pretorio. Dite con quella espressione bovina (sì, Carducci mette in metrica quel...t’amo pio bove, mite sentimento…) mentre sogghignate: anche a "siggneria siete flsof’"? Beh un momentino, poeta de facto, sì, quanto a “flsofoso” direi di no se espresso in lingua dialettale, qui a questa contrada, che sta per colui il quale pilucca, questo e quello. Uno che rompe i c...quei pendenti maschili, ci siamo intesi. E quindi, di nuovo, filosofo già insito nel poetare: vedi l’Immortale Leopardi, che sta qui, i suoi versi e non solo a fianco il computer nella sua verde livrea mezzo consumato, e solo Manunzio se lo può permettere: mogl' a Iddio gli altri (dannazione ed anatema per gli altri la traslitterazione in dengua ‘talaiana, compà!
Veniamo a noi poeti, profeti disarmati? Beh mica tanto e state a sentire, seguite due casi che poi il terzo...il quarto…
Fico da ultimo, si, il parente Slovacco. Parente perché la compagna del figlio grande, naturalmente napulitane come chi scrive, ne porta il patronimico. Fico Primo ministro Slovacco. E di questi il mancato assassinio per mano di un “poeta” senza precedenti penali, in apparenza incensurato, ma sicuro Manchiurian. A parte il fatto che lo stesso Fico se l’aspettava: qui a queste latitudini si dice: tirà i pier’ o te la sei tirata addosso? Pare proprio così, nefasta profezia e scemi il servizio d’ordine. Ma pare che al momento il Fico è tutt’altro che passato a miglior vita uso dire. Uno di quei, il nostro in caso di specie, che non è allineato e coperto ai dettami anti-russi by Nato Stars & Stripes, annessi e connessi, stile Victor Orban. E da togliere dal Mondo tramite dei versi poetici materia dell’attentatore, no? A colpi di pistola, ammazzete oh, ecco, il disarmato versatore di versi!
Ma dopo l’uno nella cosiddetta teoria degli infiniti numeri (un arco infinito su cui muove come binari il tutto, circolare, ma che gli Odifreddi del caso dico manu militari essere infinito, sempre i numeri mi raccomando e annesso pensiero, ecco, Occidentale etc etc etc) eccoti comparire il due. Dove? Un momento diamine! Dall’altra sponda del Mare Oceano, proprio così la stramaledetta Amerika (k as killers, amen) e di uno sparo mortale sta volta a “suocera ché nuora intenda” Gabbard lei avvista, ex deputata della Loggia democratica americana. Fatta fuori, la zia, perché chi ha “orecchio intenda” non secondo Scritture bensì via Mossad & Cia, questa dependance di quella. Specialisti.
Tutto qua? Vi par poco su la Home di Manunzio che parla da mane a sera d’Immagine, menzionare in narrato i fatti? Ah bocche buon là fuori: oh quando solcheranno i cieli dell’Apocalisse nucleare che fate, come gli strunzi (struzzi refuso, forse) la testa sotto sabbia (due metri profondi di prammatica) e chiappe all’aria per la diuturno, de gustibus, inculata, sì, ma finale? Amen. Ra

(Copia, Incolla & Traduci, se vi pare)

Lutte contre la désinformation : Assassinat de Robert Fico
https://reseauinternational.net/lutte-contre-la-desinformation-assassinat-de-robert-fico-et-listes-de-morts-de-kiev/

Tulsi Gabbard's Aunt, a Prominent Samoan Poet, Allegedly Killed by Fellow Writer in Violent Dispute: Police
https://ca.news.yahoo.com/tulsi-gabbards-aunt-prominent-samoan-170006873.html


Nb. E’ tipico degli apparti di Intelligence inscenare ammuina cui scaturisce il morto della lista prescritta di Cia & Mossad del caso

+

Intervista esclusiva al giornalista brasiliano tra passato e presente: “Russia, Cina e Iran sono degli Stati – Civiltà. I poteri egemonici occidentali stanno perdendo il confronto con la Storia, ma proprio oggi sono più pericolosi che mai”.
Pepe Escobar: “Raisi aveva costruito un Esercito fortissimo”
https://comedonchisciotte.org/pepe-escobar-raisi-aveva-costruito-un-esercito-fortissimo-gli-americani-non-se-lo-aspettavano/

Alì Agca, Emanuela Orlandi e l’attentato a Wojtyla: le tante versioni e i misteri dell’ex lupo grigio
https://www.quotidiano.net/cronaca/ali-agca-emanuela-orlandi-attentato-wojtyla-ultimissime-keb3fn92


Ps. Lupi solitari questi “poeti” come quell’altro lupacchiotto ma grigio a nome Alì Agca, che lemme lemme a Piazza San Pietro provò a far la pelle a quella pellaccia di Giovanni Paolo II, post mortem elevato agli onori degli altari. Santo, pure. Sì quel polacco di tre cotte demolitore, via Solidarnosc, (l Sindacato autonomo dei lavoratori "Solidarietà" è un sindacato fondato in Polonia nel settembre 1980 in seguito agli scioperi nei cantieri navali di Danzica e guidato inizialmente da l’infame Lech Wałęsa, prezzolato dalla Cia & Co) della Unione sovietica e pranzo a sbafo (Fine Storia Francis Fukuyama dixit) delle risorse lì in abbondanza: sottosuolo, e non solo via Eltsin che era riuscito nell’impresa negata all’antecedente Macron/Napoleon alla Beresina; quell’altro scimunito a nome Adolfo in quel di Stalingrado; al mangiatore di braciole e Sangiovese a nome Benito Mussolini e dell’Armir, cui Anabasi di Senofonte gli fa un baffo. Tragico





"Parlo della nostra vecchia europa, che per duemila anni ha creduto di essere il cervello pensante del Mondo"
(Herman Hess l'Ultima estate di Klingsor)


Potenza dell’immagin/azione

La cinematografia è l’arma più forte, così il faccione del Duce Benito Mussolini dietro una macchina da presa cinematografica Anni Trenta del regime fascista secolo scorso. Immagine e a star dietro i “teorici” della immaginifica immagine, come non essere d’accordo? Non di solo pane vive l’uomo, certo e di sti tempi carnevaleschi pure savcicch’ (salsiccia) prusciutt’ soppressata e via così a riempire la mai sazia panza di poveri affamati e analfabeti, tanto quanto alla convenienza del Potere: e ci si dibatte ancora su Liberté-Égalité-Fraternité? Vabbene non tutti i grembiulini riescono con il buco, va.
Immagine che qui, non altrimenti, ne scriviamo. Siamo fotografi, caspita, che han da modellare la “pietra” filosofale dal nigredo-albedo-rubedo finale, eh grembiulini Manunzio non è fesso.
Sia come sia qui è successo un fatto inaudito: i babilonesi satanici succhiatori di adrenocromo (e altro semenza) stanno con la bava alla bocca, ché pensavano d’essere depositari “del vero” formato Talmud/Vetero testamentario e per noi di qua dal fosso Neotestamentari Quattro Evangelisti, effigiato nell’occhione triangolato dell’One-Dollar per chi capisce.
Senonché un certo ‘mericano fa armi e bagagli e va nella tana del lupo, meglio Orso bianco alias Russia. Apriti cielo che c’è un florilegio di astemm’ (bestemmia qui letterale) a cielo aperto mai visto nella storia uman(oide) almeno dalle fonti “storiche” e virgolette quando mai necessarie considerato che la “Storia” la scrive chi vince; fino al giorno in cui l'alfabetizzazione di massa fa la comparsa su la scena (o proscenio shakespeariano?) rilegge le “carte” e si fa na rista per le panzane; e dice la sua, più o meno liberamente ché sempre dietro c’è una congregazione di grembiulini…Quando mi stano su i c...tutti sti “fratelli” muratori. Tutti.
Sicché e per finire l’immagine una volta tanto (!?) fa piazza pulita di tante cazzate che più cazzate non si può. E allora capirete meglio del perché, hic et nunc, l’Ukraina e del Genocidio palestinese a cielo aperto, ormai non c’è Gutierrez che tenga l’inutile Onu che ne così e ne parli aperta + mente (Corte Giustizia a salve Internazionale, nel mazzo) Genocidio di Palestinesi e che una qualche Potenza Numinosa li accolga nella sua Bontà. Amen.

Finalino? Se si è giunti con l’Ai da ultimo a censurare pure l’aria, che frappoco si pagherà ai vari Davos boys (inventori da ultimo del Covid-19).
Se la canea dei “fact-checker” prezzolati alla Bill Clinton-Bill Gates-BigPharma (untori di virus) così tanto per fare un assaggino non dimentichi di Google-Apple (su cui tastiere si sta scrivendo questo post) etc etc etc. sbavano dappertutto: ebbene, sì, l’Occidente giudaico (Gaza docet) cristiano (Crociate docet) greco (ateo) e romano dalle mani insanguinate di contadinazzi buzzurri (i loro pargoli e la élite detta parlava ed aveva mentori greci e suoi Giuseppe Flavio-Paolo di Tarso...) violenti formato Legioni, è finito a gli ultimi sgocciolii di sifilide (che entrata nel cervello questi mostri del circondario produce; l’omeopatia distingue tre stadi esistenziali: psora-sicosi-sifilide; sifilitici sionisti kazariani sanguinari violenti). E la cosa non ci dispiace per niente, anzi, siamo parte, piccolina certo, di quanti al Moloch Occidente laido più che laico, porta la sua modesta picconata alla diga, che grazie a Dio, è sempre più fessurata per la fine. Amen. Ra si capisce per chi intende

(Copia in fretta & Incolla si sa mai)

https://twitter.com/TuckerCarlson/status/1755734526678925682?ref_src=twsrc%5Etfw%7Ctwcamp%5Etweetembed%7Ctwterm%5E1755734526678925682%7Ctwgr%5E91066d839235bf5a0eb0330099ecce8464fc4501%7Ctwcon%5Es1_&ref_url=https%3A%2F%2Fwww.breitbart.com%2Fclips%2F2024%2F02%2F08%2Ftucker-carlson-interviews-russian-president-vladimir-putin%2F

Ps. Durante la fase acuta e pernciosa delle “sanzioni” che han distrutto de facto Europa in primis et in secundis l’America way of life, qualcuno ricorderà la sanzioni pure contro il Patriarca Ortodosso Cirillo, mentre l’italo-argentino Bergoglio e sua Compagnia di Gesù, bella pezza, si fregava le mani con i Davos boy che il giorno prima eran detti Chi + caco boy from necrofilo Friedman ? Adesso i Nazifascisti burocrati asserragliati all’ultimo bunker di hitleriana memoria sputano veleno contro un ‘mericano che, furbo di tre cotte pro domo sua, intervista (scoop della Madonna non la cantante!) sì il “nemico” Putin, ma parla dell’acqua calda per chi è andato a squola (devo virgolettare per gli eterodiretti imbecilli?) e noi con loro, e si vede!

Pss. Quando si parla di regime-immagine bisogna metterci pure don Peppino Stalin e suoi villaggi “turistici” in Siberia però. E d'altronde per noi irriducibili sessantottini (duri e puri?) i cattivoni tutti finivano proprio lì, sottostante Circolo "popolare" artico, non a caso a fabbricare, ecco, cubetti di ghiaccio per la Classe Operaia: si è mai capito dove finivano i cubetti...per dissetare la Classe, che non è acqua. Ecco




Rulli de Guera (costruzione di una immagine)



A camerata de un metro e poco più sta a mannà le armi zitta zitta a gli Ucraini, nazisti che conosce molto bene, poiché fascista riverniciata mica come il rauco e baldanzoso camerata speaker del Senato. Fascismo mai sopito, bensì redivivo grazie anche a la lesbica (così fan tutte la nuova normalità, da impallidire una “radicale” Bonino e ghigno satanico dall'Inferno Giacinto detto Marco Pannella) di un fu grande partito nel bene e molto male della sinistra: da Ercole Ercoli nome clandestino del pugnace Palmiro Togliatti durante la WWII e Nilde Jotti pari sodale; a Luogo poi il sardo Enrico Berlinguer, il leopardiano Natta...e la figura esangue lapidaria inespressiva, e chissà se si lava pure, a la richiamata lesbica Chief Excetive Order, ordini da Star & Stripes.
Dunque finalmente ci siamo, ché i 'mericani han costituito l'Armada e pronti alla pugna in compagnia delle fogne a cielo aperto a nome Ue, entità zombie.
Certo di questo Mentina & Co alias Stampa e Regime è contento dopo lo scornamento del (finto) virus Cattivix di Jacovit memoria. Lui al pari del famigerato Starace gerarca fascista “ O Starace di notte sei pugnace ma di giorno sei fugace...” quello dei cerchi di fuoco da attraversare a “volo d'angelo” e parate ginniche di cartone, pari sono.
Sicché a reti Omologate alé mandiamo in Russia ché Cina distante è, i morti del' ARMIR (Armata Italiana in Russia già Duecentomila gavette di ghiaccio di Giulio Bedeschi, il Sergente nella neve di Rigoni Stern memoria: Storia insegna ma non ha scolari, Gramsci).
“L'ora segnata dal Destino batte sui cieli d'Italia...Camice nere di terra di cielo e di mare...” Ahh Benì n'artra volta? E nun te bastà le scornate e li morti, tua e de tu nonno, italiche genti passate? Ma armeno ci avevi er fisico, mo' sta povera donna biondiccia trasteverina al tu posto fa a cagnolina scodinzolante per l'ordine del padrone Yankee, vo' fa a guera ar monno intero come prima più de prima. Daje. Vincere, si 'bbona notte. E chi vivrà (chi?) vedrà sotto sto Olocausto nucleare!
“Vincere vincere e vinceremo in cielo in terra e mare è la parola d'ordine di una suprema volontà...” bel motivetto annato, eh Benito Biden. E quindi Saluto al Duce, no? Macché saluto a sta tappa trottolina itali + ana. Nun c'è de peggio. A Noi, allora: sì, e pure a soreta!
Ps. I soldi di “cittadinanza” (etimo: eradicato, strappato a viva forza) degli italici finiscono in armamenti, altri sott'acqua tipico dei tonni mafiosi come Emilia Romagna, cui fatti bisogna abituarsi, le “bombe” d'acqua, così su TG1 un assoldato querulo del Cnr. Guerra climatica (già malriuscito Covid o depopolamento terraqueo) e annessa svendita italica di ciò che resta: vedasi annunci ad € 1 di ogni ben di Iddio, del Belpaese. Scissione, secessione de facto a stati pre-unitari; pure Bergoglio ci mette la sua via Logia o Mafia San Gallo alla eradicazione della Cultura cristiana centroitalia e non solo, la devastata dal sisma eterodiretto via Stars and Stripes. Non possederai nulla di nulla e sarai felice in terra: du' metri sotto a fa concime pe' ceci
Pss. Siparietto, ancora uno, televisivo di squallidi figuri (si presti attenzione al soma, sguardi, dentiere, tic dei convenuti) a nome G7 la ridotta d'assedio, in ogni senso, dei castelli fortezze, plastica rappresentazione della fine; tant'è che il G20 con Cina Russia, fuori si dal richiamato Circolo Pickwick, eppure molto presenti nel format allargato multipolare con India Brasile Iran...se si pensa che l'Argentina fa import-export in Yuan cinesi che è quanto dire dell'ordine bastato sul “regole” del complesso anglo-sionista-american-europoide terminale. Lo si si scrive a giorni alterni: è questione di “stelle e allineamenti planetari” per tacer d'altro e non si può sfuggire. Giacché le sorti antiche della battaglia primordiale si sono ri-voltate. Tempus fugit, game over, guarda caso!




25 Aprile Numerologia del 2 + 5 = 7 ? (farneticazioni o forse no di un sessantottino impenitente sul Venticinque Aprile, quarto cabalistico mese)

Sette Cabala già nella Bibbia ebraica, libro dell'Occidente Giudaico-Cristiano-Greco-Romano delle “regole”. Sette che sta per patto, spartizione del cosiddetto Mondo, qui, fine 1945 in quel di Yalta, suol d'amore e accordi , in Crimea: a volte guarda tu il “caso” o l'odierna Ukraine vs Federazione Russa, oggi come ieri nelle mani dei soliti GM ameri + cani che, prima foraggiarono Benito Mussolini e il buon Adolfo Hitler di qua - di là della Cortina fredda Baffone detto Stalin. Internazionale ebraica, i soliti sionisti gli stessi, che il giorno prima avevano trucidato Zar & Company troppo europeisti-germanico-cattolici, grazie al villeggiante svizzero Vladimir Ilic Ulianov, detto Lenin e famigerato vagone blindato – a darsele sul Vecchio Continente (Russia-Ukraine pura replica, forse) e poi con tromba dell'Apocalisse Settimo Cavallery in stile Ombre Rosse o Stagecoach che dir si voglia, viene e ricostruisce ex novo le bombardate mura diroccate : “muratori” del complesso militar-industriale 'mericano.
Libera muratoria in grembiulino bianco che da un giorno all'altro, vedasi siluri U-Boot Terzo Reich baia New York, i picciotti ci ficero 'u patto cuntrai e cu i 'mericani. Significa? Amaramente che la Mafia Italo-Americana ci pirmisi ai 'mericani d'arrivari sinu in Sicilia da liberatori: a ciascuno la propria trattativa Stato-Mafia, dei martiri innocenti Falcone e Borsellino. Mentre a Nord, e parliamo del venticinque della “libearzione, su le rive del Garda Ciurcillone dalla perfida Albione sguinzagliava i suoi scagnozzi in cerca di carte compromettenti con l'amico Benito...a Nord gli Angli avevano dato le armi ai partigiani (bianchi-democristiani e rossi-comunisti si sa mai ché pari sono) per combattere i 'taliani (vedasi Il Golpe inglese). Continuiamo? Sì, quella Mafia dello sbarco in Sicilia senza colpo ferire vs gli Yankee, notori “esportatori” di democrazia via Wall Street succursale della City of London, che ci venivano, d'amore e accordi, ecco, a liberare: da chi? Vero bandito Giuliano altro a-soldato della CIA per fare della Trinacria altro stato a Stelle $ Strisce? Senonché grazie, a qualche Potenza numinosa dagli occhi a mandorla o un altro ortodosso di impossibile lingua a caratteri a smersa, storti, quel bel mondo basato su “regole” del Kapitale rapace non c'è più, piaccia o meno: vero Zelensky front end of Usa-Uk-Ue and Is + Ra + El?
Si dirà, Manunzio già di mattino...no, niente cicchetto veneto quotidiano. Stravaganze, ecco, mettiamola così. Forse. E d'altronde pure noi, sì, del Regno delle Due Sicilie, un bel giorno siamo stati “liberati” dai i soliti Inglesi vs li Francise, e dallo Stato fallito piemontese, che grazie a l'oro del Banco di Napoli si tirò su pro domo - anche qui il solito e democratico sequestrato aureo come contro la Russia vs Ukraine-Nato-Mafia. Storie, sì, vecchie e non dimentiche come la deportazione a Fenestrelle e altrove degli inconsapevoli soldati del Regno traditi ancor prima dai loro comandanti al soldo dei Savoia: Franza Spagna purché se magna.
Numerologia del 25 o due più cinque? No, non regge più. Tutti antifascisti amici degli amici: well done. E solo qualche giorno addietro gli squadroni della morte in divisa 'taliana su camion militari, cavalli reticolati di Frisia, posti di blocco con mitragliatrici e stato di guerra (contro chi?) basta chiederlo a Speranza Sanitario in primis (Conte da Pietralcina nipote & di certuni santi in Paradiso fiscale; virustar della sempiterna Stampa & Regime catodica) via Fabian Society e uno dice: è quanto potentemente armato era sto virus, eh? Un altro colpo di mano forse maldestro e sgangherato (per vedere che effetto fa per la prossima "pandemia" a base di cambiamenti climatici e "soccorso" Artificial Idiocy detta, guarda caso Dio, come tanti cartelli stradali cifrati indicante che, appunto, “Dio c'è” con lupara e coppola, c'è) del Fascismo Tecnocratico planetario via OMS de 'u cumpari Bill Gates, BigPharma etc.
E allora? A noi! come sui gagliardetti fascisti di Benito & Vaticano Spa dei Patti lateranensi? No: a soreta!


Ps. Quando Italo Balbo atterrò (potenza della pubblicità in camicia nera!) con gli alati idrovolanti nella baja di Neva-Iorke, un tripudio che manco in Italia si vedé mai; anzi, il seguito dei 'mericani Capi Loggia & Mafia, o due al prezzo di uno, nella City Hall, tutti a fare da ala ai “nostri” trasvolatori e, tutti tutti, con la mano alzato nel saluto romano

Pss. Mentre i soliti squadristi da Quirinale alle cosiddette camere o dell'arco prostituzionale (all'epoca qualche baldracca parlamentare si lamentò, forse per perdita di clienti, della neo “eretta” Cicciolina pornostar via sulfureo Giacinto, detto Marco Pannella) giocano alla mora cinese o men che sia, fann' ammuina. Infatti il trottolino Primo Cittadino ed eredi del Duce, mandano armi al camerata nazista Zelensky con benedizione di Vaticano Spa, del buon gesuita Francisco Primerio da la Pampa argentina, eppure 'taliano di sangue: olè, somos todos caballeros!


Necrofilia

Non vi sarebbe guerra alcuna, sembra paradosso ma è così, senza Stampa & Regime e catodiche Ascari truppe cammellate. Vero è che la cosa viene dalla più fotografata, prodromo antelitteram, Guerra in Vietnam, fotografata in ogni dove, come My Lay, cui “insabbiatore” fu, tra l'altro, l'imbelle Collin Powel (plurivaccinato anticovid e morto a conseguenza). Sì, quello della fiala di “agente chimico” mostrata in Mondovisione via Nazione Unite per “sigillare” la guerra al terrore contro Saddam, via grafica 3D attacco Torri Gemelle di Mossad etc.
Liquame circolante dai Templi di Babilonia/Babele; adenocromo/pedofilia/necrofilia da Hollywood Party (altrimenti con il piffero diventi star o starlette) ed oggi un anno dopo, via Tubo catodico in primis, ricorda i cattivissimi invasori Russi. Vulgata per acefali, gli stessi (chi ricorda i cancelli diventi per accaparrarsi la dose letale?) che si sono fatti ino + cul + are l'elisir-salvifico-veleno Pfizer nelle vene, perché l'ha detto, manu militari, Fazio & Burioni a che Tempo che fa. La televisione dei radical-chic sniffatori crapuli di libagioni adenocromo...de sinistra!
Ora aldilà, ecco, di tutto una banale osservazione: se stai a vince, la giornata odierna di MediRai-La7, perché mai cocainomane nazifascista Zelenky chiedi la mediazione a por fine guerra a Vaticano Spa? Stai vincendo, no, e che te frega del Pontifex romano; oltretutto sei (teoricamente) pure scismatico ortodosso d'Oriente A.D. 1054, e ti rivolgi pure ai tuoi nemici giurati?
E non è la prima. Zelensky mandi al macello vecchi bambini e donne, eppure stai vincendo la guerra (!) come dice Stampa & Regime dell'orwelliano Ministero della Verità.
Il re è nudo, non a caso nel racconto fantastico, è il solo “bambino” a vedere realmente che il sovrano è nudo come un verme!
Questo è l'Occidente infame con mani lorde di sangue dalle Legioni romane al Führer via Benito Mussolini, e nazisti ucraini Banderas Settore destro e Trafficanti nei laboratori chimici dove si fabbricano “virus” a telecomando, sino a Wuhan d'Antony Fauci nomen omen. Fauci/mandibole in italiano per chi ancora capisce Dante Petrarca e Bocaccio, padri nobili del Belpaese.
Questo è l'Occidente che, via Haarp, crea il terremoto turco-siriano da ultimo, nazioni non più allineate al Pensiero Unico Stars & Stripes and Europpoide.
Questo è l'Occidente delle perversioni sessuali, ancor prima “pensiero” per chi ha ancora neuroni per farlo, si capisce; malthusiano Galimberti filosofar/pensatore nichilista d'accatto (lo si evince dalle corna, classiche, in onore del Sulfureo per antonomasia).
Questo è stato, lo (ri)scriviamo ché le “stelle” sono cambiate, e mettersi, ancora una volta, contro sciagura è. Muore Sansone con tutti i filistei: siete proprio sicuri sicuri anglo-sionisti che sia la “strada”? E dite, una volata che la “storia” finisce alla Francis Fukuyama via Pentagono prezzolato, rimasti senza niente e nessuno, vuoi vedere che vi auto annichilite per banale due più due fa “ventiquattro”?

Ps. Fateci caso in questa giornata caco + fonica dei “russi invasori” alle giornalaiste, non è refuso, Stampa & Regime catodico “vestite” in nero. Insomma a “lutto” e gli uomini, a latere in squallidi studi televisivi pavesati a festa eppur tragicamente sodali, eterodiretti. Ben altro che dissonanza cognitiva, basta leggere cosa dicono e scrivo i generali Yankee dell'avanzata vittoriosa del cocainomane, e chi gli passa la roba tout court, nazifascista Zelensky epigono del morente (quando finisce?) Occidente giudaico-cristiano-greco-romano. Mantra para televisivo ventiquattrore su ventiquattro di inconfessabili interessi del complesso politico-hollywoodiano-militar-industriale, “rappresentazione” per babbioni
Latest news

...abbbiamo abolito il dovere di cronaca e anche la deontologia professionale dei giornalisti. Tutte le notizie diffuse da Kiev vengono prese per oro colato, tutte quelle targate Mosca bollate come fake news, anche se spesso si scopre l’opposto. Papa Francesco attacca Draghi e la Nato per l’aumento delle spese militari al 2% del Pil e viene censurato da Tg1, Corriere della Sera e Repubblica… Nei primi mesi di guerra, mentre l’armata russa occupava oltre un sesto dell’Ucraina (un terzo dell’Italia), i nostri giornaloni descrivevano l’avanzata di Mosca come un rosario di disfatte militari inflitte dall’invincibile armata ucraino-occidentale, ribaltando di 180 gradi la realtà della (tristissima) situazione sul campo di battaglia. Tant’è che, quando a settembre è partita la controffensiva ucraina con le prime sconfitte russe, l’opinione pubblica si domandava incredula: ma come, gli ucraini non stanno stravincendo dal primo giorno?...

Marco Travaglio Il Fatto Quotidiano
https://www.ilfattoquotidiano.it/in-edicola/articoli/2023/02/24/scemi-di-guerra-4/7075674/








L'immagine di Stampa & Regime rimpallata uguale su tutti canali è la stessa: ieri Signal a stampa (propaganda) ed oggi e ce lo dice in bella mostra quella “croce” dell'Esercito Tedesco che simboleggia i Quattro Evangelisti e molto altro ancora. E qual'è l'oggi dall'ieri? Nessuna, i carri di sfondo sono quei Leopard che mai morto Terzo Reich invierà ai sodali nazisti ucraini, alla Banderas e non solo, immagini dei carri in modo visone AD 2023; il carro del riquadro in basso pari Panzer ma dell'assalto Nazifascista, Barbarossa in codice, alla Russia nel millenovecentoquarantuno. Ieri ed oggi pari sono secondo i Babilonesi del “debito”; solo che Babele/Torre cadde perché le “lingue” si confusero: e non impossibile una seconda volta pur se già travestita dal Covid-19 e crack finanziario pilotato via Davos Boy


Occidente, Uber Alles!



Passato sotto-silenzio, embargo di Stampa & Regime e cammellate truppe catodiche (che già si spellano mani per lo Zelensky mort' e bbuon' via San Remo canterino) ieri due gennaio millenovecentoqauaratatrè dalla battaglia di Stalingrado, allorché i Russi, si tenga a mente ché tutto si può falsificare non l'infalsificabile realtà storica (!) scatenarono il parapiglia: al mio segnale scatenate l'Inferno, di Gladiatore memoria, no?
Stalingrado la controffensiva russa sino al cuore di Berlino; nel Dicembre-Gennaio 42 sul Don dove c'era l'ARMIR (Armata Italia in Russia con duecentomila effettivi, artiglieria, “carri” si fa per dire o meglio noti come “scatole di sardine” e Julia-Tridentina Divisioni di Alpini) che aveva “sostituito” il precedente e pur malmesso CSIR (Corpo Spedizione Italiano in Russia) di poche miglia di uomini, e che solo a Nikolayevca riuscì a romper la sacca, l'accerchiamento russo.
Armir, truppe Rumene, finanche Spagnoli (poche migliaia di camerati “regalo” di Franco all'Asse) e quant'altro parte del Gruppo di Armate che furono, poi, investite sull'area del Don, dalla controffensiva russa, in codice Operazione Saturno, Urano: epilogo più drammatica dell'Anabasi di Senofonte, ecatombe e fine del sogno Adolfo-Benito: sì, noi italo-tedeschi mentre sul fronte del Pacifico l'America pensò a sistemare il Giappone, terza gamba dell'Asse. America mai condannata, tuttavia, per crimini di guerra: Hiroshima-Nagasachi docet, via Fermi (altro italiano in guerra travestito da scienziato nucleare diversamente dal Majorana pari Via Panisperna) e altri a Los Almos Nuovo Messico.
E se non era per i Russi, altro che D-Day. Gli arrivano i “nostri” (chi?) che sbarcano, anche, in Sicilia senza colpo ferire a seguito di accordo USA Navy Lucky Luciano della Mafia Italo-americana: storia non chiacchiere non più insabbiale.
Storie di guerra che si è ascoltato bambino nelle sere d'inverno al fuoco del camino, a latere cucina economica, dell'Albergo Regina d'Italia, dove siamo nati; quando i grandi/adulti sopravvissuti raccontavano, si poteva ascoltare il solo battito del cuore dei presenti mentre fuori, a volte il caso, infuriava la bufera di neve: certo non era la steppa ma l' “effetto” statene certi identico. E così lo ricordiamo ancora oggi alla faccia del “cancel culture”. E se i Russi sono arrivati fino a Berlino, sai quanto ci vuole fino a Kiev l'avamposto del putrescente Occidente giudaico-cristiano-greco-romano. Amen


Ps. Ci sono certuni ebrei niente a che spartire con il popolo d'Israele, sionisti l'etimo esatto, cultori del “Muore sansone con tutti i Filistei” dello scatenare il First strike nucleare. Sì, contro il “bendiddio” inimmaginabile nucleare russo! Brace atomica per tutti? Molto vicini alle famose lancette della “mezzanotte” dell'Umanità. Anche se in passato...certi carri celeste!

Pss. Al reparto di foto-riproduzione dell'Esercito Italiano c/o Quartier Generale in Napoli, si riproducevano (per poi essere distrutti, causa spazio, gli originali!)i fascicoli di ogni milite; spesso si interrompeva il flusso per leggere le lettere dal Fronte russo, e allora calava un silenzio difficile a dirsi, ognuno guardava l'altro, eravamo una decina fra militi sottufficiali e Maresciallo responsabile, come a dire:”Possibile”?

Alla generazione di mio padre


chi ha memoria dello scorre del tempo: oggi ottanta anni fa, giorno più giorno meno, il famoso (famigerato?) otto settembre millenovecentoquarantatré seguito del precedente venticinque luglio pari anno tragico, allorché Sciaboletta alias Vittorio Emanuele III su input della Massoneria Anglosassone ebbe ordine di sbarazzarsi di Benito Mussolini che un Ventennio prima aveva “promosso” a Capo di Stato, sempre su ordine delle Ur-Lodge sovranazionale che non è certo un accidente corrente, anzi. E se vogliamo si deve retrodatare di qualche millennio ai tempi, si, Davos boys, ma di Babilonia sua Torre e “qualcuno” dicono così le Scritture che impastocchiò le favelle del Pensiero Unico antellitteram e precursore l'odierno via reti unificate ed omologate streaming. Strano che il giorno volge al termine e la Segre Giuliana giuliva non è stata portata in giro come un totem, sì, ma ebreo. Finiamo qua poiché veniamo da molto, molto lontano

Addì otto settembre millenovecentoquarantatré EF (Era Fascista) duemilaventidue EF (Era Farmaceutica)




Ma cos'è questa crisi parapappapà...ancora una

Malattia certamente trasmissibile quella del “politico”. C'era Nichetti che negli Anni Settanta e della banda “Renzi Alberi” che su l'Altra Domenica incarnava il GASAD, ossia: Gruppi A Sinistra di Altra Domenica, quanto dire...E deja-vu ad personam di un irriducibile Sessantottino, frazionista pure.
Ora in clima “elettorale” e di Agosto!!! mi starebbe bene un “tavolo” di concertazione unitario degli “alternativi al sistema” per la prossima tornata furba elettiva...fra anime belle: invece dei soliti partituncoli, o liste di disturbo creati dai soliti Davos Boys. Tutti in Parlamento? Ma se han a bella posta ridotto (vero Bibitaro dal San Paolo alias Giggino stellato) il numero dei Parlamentari dei due Rami...per chi mastica politica da cinquant'anni: cazzate, sì ma a bella posta fra compari mafiosi.
Ora a parte Paragone (foto primo in alto da sx) di Italia Exit, per dove please, che dagli schermi le catodiche Emittenti del Pensiero Unico nun ce pare ci sia trippa per gatti, però. Si certo c'è pure l'eterno Marco Rizzo (immagine sovrastante basso a sx che pare il buon Benito Mussolini d'antan) però “comunista” che di quando in quando sta sulle emittenti, e fa figo invitare un “comunista” che non conta un c...apello per l'appunto e come un tempo il blasé Bertinotti, civettuolo eppur massone e finiamo qui.
Che dire del “costituzionalista” che in tempi pandemici mai dismessi parlava nientemeno della rinata sigla CNL, che dai libri di “squola” sta per Comitato Nazionale di Liberazione sorto all'indomani del Otto Settembre millenovecentoquarantatré (il 25 luglio pari anno c'era stato la destituzione di Mussolini da parte di “sciaboletta” alias Vittorio Emanuele III già del Delitto Matteotti a leggere il Golpe Inglese di ChiareLettere editore)? Sì Ugo Mattei (foto in alto e quarto da sx) proprio lui. Persona proba senza meno ma forse fuori tempo massimo per salvare il Titanic Italia...costituzione alla mano, sì, ma morta e non per tastare culi alle donne.
E quello sguardo impertinente della (ex parlamentare) Sara Cunial (seconda colonna foto in basso sx) unica femminuccia dei barricaderi: che dire? Buone cose dette e fatte durante il Rastrellamento Nazifascista del Covid: vero Prof di Diritto (rovescio no?) Conte finanche Primo Ministro non eletto da nessuno? E al riguardo: BigPharama hai notizia come del Ministro da Via Pretoria, main street, e nostre suole consumate in Potenza da dove scriviamo...Sì, non solo Speranza nomen omen, dovremmo schiaffarci pure la Minestra scaldata o prima poliziotta Lamorgese di “nobile casato” sempre da Potenza? Ci abbiamo la memoria lunga noi irriducibili Sessantottini: vero Mario Capanna ex segretario del DP alias Democrazia Proletaria anni Settanta l'altra sera su Rete4? Frazionismo fratta e pure rifritta.
Ah e il barbuto della Trinacria ex magistrato (ultimo in ogni senso foto basso dx) Antonio Ingroia? Già trombato e ne avevamo visto lungo la sua “lista” Rivoluzione, sì, ma Civile...strano perché il compagno Mao ricorda che le “rivoluzioni” non sono un Gala e flute di champagne!
Povera Itaglia après Mariò Draghì...alla francese per chi capisce le deluge, amen.
Chi può faccia valige studenti cari, nulla tenenti e pure pensionati mai visti e tanti a nostra memoria varcare i “sacri” confini dell'Italietta da rivoltare perfino Benito: Eja eja alalà. Dite? Vabbene è il saluto fascista che si dava al Duce: Franza Spegna purché se magna ma che ve frega!
Impresentabili, certo e certificabile spiace Davos Boys che l'altro giorno in Chile anni Settanta detti Chicago Boys, che se non è zuppa pan bagnato è. E' morta la cosiddetta "forma partito" di rappresentanza. Infatti lo si è visto, hic et nuc, plasticamente con Giggino o napulitane che al fine del secondo mandato pentastellato mai più sarebbe potuto tornare (se non facendosi aumma aumma un parttiello personale ed ingraziasi il Mario della Provvidenza che tutti ci invidiano, isole comprese marziani farmacisti autisti nel senso di autistici...) fra gli Ozi&Privilggi della Casta sacerdotal-parlamentare('cca nisciuno è fisso alla Totò Truuffa '62, film dell'Italia del Booooom economico!)) vitalizio compreso. E meno mane che questi squallidi figuri dell'eterno cambio di casacca italica dovevano aprire il Parlamento come "scatolette di tonno"!


Ps. Quanto a noi stiamo alle tastiere (postazione contraerea?) e da questa Home da più di dieci anni, non ci abbiamo cambiato idea su niente e nessuno, oltre ad un metro di altezza di denunce che è lunghissimo a narrare. Hasta la Victoria siempre vero Comandante Che Guevara?


Pss. Nella foto il secondo da sx in alto è tale Francesco Toscano di Visione TV. Buon conduttore con una cristallina pronuncia...siciliana, mah. Pare in itinere parteciparvi al progetto Ancora Italia. Eh e mo'? Si deve intuire, accento a parte, l'arnese marino delle imbarcazioni stazionanti? Oppure di nuovo, un'altra volta, la solita minestra scaldata “ancora” di nuovo, sempre la stessa e solita Italia? Bel dilemma e ubiqua “definizione” da chiedere alla Crusca custodi dell'italico linguaggio o agli (non plurale di aglio...) elettori? Costoro che stanno già al cinquanta percento degli aventi diritto uso dire, docet, delle amministrative di giugno scorso?



Demolizione controllata


Certo non ci si riferisce al famigerato Undici Settembre e suoi crolli ad orologeria, no. E men che mai l'altrettanto notorio WTC7 (sette numerologico patto e lo si trova a piene mani nelle Sacre Scritture, forse banale caso). No, tuttavia documenti filmati e fotografie per chi ne vuole stanno lì nel rapporto delle cosiddette Autorità: stamani niente virgolette così nella tomba di fuoco Eco si rivolterà un po' meno per lui che amava, in vita, le “virgolette”. Ecco.
Demolizione controllata va, e se era già del mitico Capa, se ne è scritto della famosa fotografia del GM che viene informato da Z' 'ntoni circa i nemici (!?) tedeschi soprattutto: dove? Ma in Sicilia santi numi nella Seconda Guerra Mondiale, quando la Mafia e forse Z' ntoni con GM faceva da commedianti nella foto, non meno famosa del Miliziano spagnolo, a vantaggio dell'opinione pubblica 'mericana, notoriamente buona verso le umane genti e quindi ben disposta a sostenere la guerra (dei Padroni un po' come votare il sessanta per cento contro i parlamentari, sempre dei Padroni, banale smemoratezza del popolo bue che poco ragiona e gli frega) contro i cattivoni nazifascisti che il giorno prima aveva, però, ammirato e sventolato bandiere a l'italico Italo Balbo nella baja di Neveiorche: siamo tutti fascisti dissero, di qua e di là l'Oceano mare. Voi, però dissero i Padroni, fate la guerra a don Peppino Stalin cattivissimo comunista, vi distruggete a vicenda e noi Yankee al suono del Settimo Cavalleria poi veniamo a salvarvi, liberandovi (da chi?) portiamo cevingum e sigarette addirus', dollari e però voi fate gli schiavi che noi ci pappiamo la costruzione ex novo del Continente distrutto da Adolfo & Benito (Vaticano Spa no?) foraggiati da Sterline & Dollari con voce di Ollio si capisce. Storia. Vero è che la scrive chi vince ma Yalta è lontana anni siderali e Brest Woods, o della spartizione del Mondo cano che ci ho sotto i piedi (copyright Catozzo-Faletti) carta consunta inutile ed inservibile più, tant'è vero che mo' c'è Russia & Cina in primis a fare tutt'altro che spalla sul teatro. Ecco teatro, parte, sceneggiata scritta per l'abbisogna da vincitori, sempre senza virgolettare che è un dramma consunte come sono logica buon gusto e infine ma non ultime grammatica e sintassi! I punti esclamativi servono come la serva di Totò nel movie…
E se del Capa, ritorniamo a bomba, reporter un po' dandy, esilarante la sua pseudo cronaca Slight out focus il feuilleton indigeribile by Editrice Contrasto, circa il Miliziano più o meni morto o della Propaganda, non meno stavolta si parla di Dorothea Lange e sua “madre coraggio” (dicono new Monna Lisa!) nell'America depressa, prima di deprime gli altri per il terraqueo. E dite in tutto sto popò che non è “demolizione controllata” di un mito, che guarda caso esce o prende piede proprio proprio durante la campagna del secondo mandato del cotonato biondo Trump, cui contraltare un demente (quanto finto vero è vexata quaestio) Biden e che messi insieme scegliere non saprei? E non siamo amerikani. Qui invece dove il ni suona (senza scomodare Ennio Flaiano) va in scena un bibitaro del San Paolo in Napoli ed un Presidente Nonelettodanessuno ma devotissimo alla Compagnia di Gesù, notori Gesuiti, neri fuori e pure di dentro Bergoglio compreso nel prezzo. Su Speranza e Lamorgese da questi natii luoghi ove si scrive, si stende pietoso velo sul primo, Ministro della Salute ultima a morire come il suo patronimico per l'appunto; Lamorgese che qualcuno le regali per pietà un'asciugamano e saponetta per lavarsi sopra, figurarsi sotto, e anche un po' di fard o quelle terre che si spalmano sul viso certe donne dette costumate. E si perché tutto deve cambiare perché nulla muti, qui e lì dall'Oceano Atlantico con controllata demolizione a salve si capisce!

Demolizione controllata un'altro mito cade o vien fatto cadere

Migrant Mother: Dorothea Lange and the Truth of Photography
https://lareviewofbooks.org/article/migrant-mother-dorothea-lange-truth-photography/

La foto del Miliziano, non è di Capa?
https://st.ilsole24ore.com/art/mondo/2015-03-28/la-foto-miliziano-non-e-capa-182133.shtml?uuid=ABqpcAHD&refresh_ce=1


Migrant mother
La foto-icona scattata dalla fotografa statunitense Dorothea Lange
http://www.designplayground.it/2013/05/migrant-mother-dorothea-lange/

This Month in Photography: September 2020
https://petapixel.com/2020/09/27/this-month-in-photography-september-2020/


Ps. Pigrone vuoi la pappa, sii: fattela. Non mi va più di rimando. Sotto ogni pagina Diary c'è una casella per il search, bene: usate i ditini per scrivere ciò che intendete cercare per integrare o raffronto quanto sopra se vi va altrimenti so' c...aratteri vostra
search
ITA - Informativa sui cookies • Questo sito internet utilizza la tecnologia dei cookies. Cliccando su 'Personalizza/Customize' accedi alla personalizzazione e alla informativa completa sul nostro utilizzo dei cookies. Cliccando su 'Rifiuta/Reject' acconsenti al solo utilizzo dei cookies tecnici. Cliccando su 'Accetta/Accept' acconsenti all'utilizzo dei cookies sia tecnici che di profilazione (se presenti).

ENG - Cookies policy • This website uses cookies technology. By clicking on 'Personalizza/Customize' you access the personalization and complete information on our use of cookies. By clicking on 'Rifiuta/Reject' you only consent to the use of technical cookies. By clicking on 'Accetta/Accept' you consent to the use of both technical cookies and profiling (if any).

Accetta
Accept
Rifiuta
Reject
Personalizza
Customize
Link
https://www.manunzio.it/diary-d

Share on
/

Chiudi
Close
loading