Manunzio

Ottimismo (teleguidato)

Reptita juvant: al cinema una volta e rare volte davanti al tubo delle mirabilie, pochi attimi per capire se la “fotografia” c’è e plausibile seguito della storia.
Così e allo stesso modo certe notizie. Ora l’uso corporeo in forma di sentenze popolari è di gran lunga meglio di una riflessione di Heideger: la merd’ chiù la remena chiù puzza. Se la rivolti più volte spande ancor più olezzo! Il Sistema che i “socialdemocratici” o imbianchini di quello tendono a tinteggiare (cura peggiore del male) non è più possibile e giocare ai Keynes. Il babilonese Ordine lo si abbatte, sua immonda creatura a nome Proprietà Privata stupro primigenio, che quello contro le “donne” (evidente l’interessata scala valoriale a telecomando su reti omologate dei soliti acquisti) è da impallidire. Ma come si fa senza lo Sterco del Diavolo? Si fa si fa: “In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli” Matteo 18, 3.
Ergo a che pro questa pigliata per culo nei confronti dei servi della gleba (ritornati al medio evo globalista senza l’incomodo porpora a corredo, chiesa)? Più dell’Apocalisse, che non è na barzelletta quanto trista verità finale, si è al Redde Rationem paolino in tutto il suo dispiegamento. Infine e non ultimo, chi può assicurare che il “data base” non sia una schedatura di massa (fotografica) alla Facebook-Cambridge Analytica: America way of life, no?


Photographers Across the US Teamed Up to Shoot 10,000 Free Headshots for Unemployed Americans
https://petapixel.com/2020/07/23/photographers-across-the-us-teamed-up-to-shoot-10000-free-headshots-for-unemployed-americans/

Lotta di classe a Beverly Hills (si vabbè)

Si potrebbe (ri)cantare così: “Faccetta bianca bell'europea aspetta e spera che già l'ora si avvicina quando saremo vicino a te (meglio sopra e turgidi) noi ti daremo un'altra legge ed un altro re...ti porteremo in Africa liberata e sarai faccetta nera come noi. Faccetta bianca bell'europea (pure americana stesso prezzo) vedrai come in sogno tante navi (odierni barcaroli bianchi pure via Soros?)...Dite? Tutt'altro che il caldo tutt'altro, siamo alla fuffa orchestrata per Biden al posto di Trump, da non credere eppure è così. Squadristi neri in pari divisa che si alzano la mattina e per uguaglianza: zacchete sporco bianco. E vale a dire? Polizia go home, statue go home valori go home: robot sei tutti noi, no? No anche perché a questi bogombi ululanti da un albero all'altro come tanti “primati” sfugge come e proprio gli squadristi della prim'ora, negli Anni Trenta dell'italico Fascismo (ben visto dagli Yankee di Wall Street per non dire i City of London dirimpettai)che stabilizzatosi ed imborghesito relegò le cape pazze dello squadrismo nel MVSN (Milizia Volontaria Sicurezza Nazionale alias post Questurini neonata Repubblica al corrente Polizia di Stato che da quella, per l'appunto, discende). Il gioco è chiaro, no? Ah ma ditelo che siete imbecilli glorificati (top e già scritto) e che ci vuole a ricordare la Rana & Scorpione di Esopo memoria: chiaro? No eh, ma allora fatevi in c...dove non coce 'o sole! Ammuina iconoclasta, meglio lotta di classe, guarda caso, a Beverly Hills alla #ToMe a pagamento lattifero per chi intende che la Bestia sempre 666 fa e di sti tempi in cui d'estate i virus vanno in vacanza: gnornò babbei, con o senza mascherina!
Vogue Slammed for Hiring Annie Leibovitz for Simone Biles Cover Instead of Black Photographer


Ps. Un giro su Web che se state a sentire il liquamosi di Stampa & Regime e catodica mo' mo' arrivate, vi si apre il retropalco di chi generosa + mente finanzia i bogombi neri: una volta gli agrari-Fiat dello squadrismo fascista, oggi le Apple Windows...e poi urlano sti africani però americani, parce que la classe n'est pas de l'eau, contro i bianchi. Buttano giù statue senza dir che colpendo Colon-Colombo si tagliano i santissimi; infatti del perché è nella “festa” nazionale” il 12 Ottobre di ogni anno ameriacano, il Columus Day: certo il “colombo” o meglio ancora la colomba babilonese...



Controllori di se stessi

Sto Coronavirus ci voleva proprio (si lascino in pace i morti) a mettere in chiaro i piani tutt’altro trasparenti di certuni; l’implementazione non più jiigle di ciò che a giorni alterni ricordiamo: Marchese del Grillo e celeberrima sua: “ Io so io e voi nun siete un c…”. Ora in plein air son venuti alla luce questi immondi squamati esseri delle fogne proveniente dalla costellazione Draco per chi sa riconoscerli non è poi tanto difficile, suvvia.
E tra questi il “motore” di ricerca del Pensiero Unico per antonomasia: Google. Il quale proprio oggidì a bocce temporaneamente ferme del Covid-19 (una pausa di sessanta giorni sino a settembre come l’altro del millenovecentotrentanove, quando poi si dice che il tempo è galantuomo) va all’assalto di immagini formato fakenews, insomma chiedono all’oste se stessi se il vino è buono: ottimo direbbero. E’ ora le notizie dei soliti complottardi (non avete nulla di meglio da fare benedetta gente?) ora la chiusura lampo (Blitzkrieg Wehrmacht docet, ma da settembre giorno e ora e alienamento planetario secondo tabellare s’intende) di RadioRadio poi lestamente (contrordine compagni, oops camerati che confusione destra sinistra che pari sono!) reintegrata con un “ciao”. Poi l’inespressivo bovino di un Burioni, al corrente desaparecidos dai radar di Che Tempo che Fa, pugnace capomanipolo con manganello e corrispettivo olio di ricino, al motto di “scientisti trasversali riunificatevi” chiede la testa di Messora Byoblu. Mo’ le fake foto dei Navigli...ragazzi datevi ‘na regolata prima fra voialtri poi pian pianino ci fate sapere, perché abbiamo le labbra dolenti dalle sganasciate risate tanto siete la peggiore specie di guitti commedianti borgatari. Siamo gente che ride di gusto però delle vostre “performance” di pura deiezione liquida.
Google, quindi, da Gran Maestro di Loggia Urbi & Orbi sotto finte mentite spoglie manda avanti un’altra censura al giorno parafrasando la “mela” del medico per togliersi non già questi bensì il depopolamento terrestre: mattanza da semiliardiemezzodipersone a pendant già di flora fauna. Vedete voi lo squasso che fa la sifilide arrivata al cervello di questi squamati esseri da Draco costellazione, certo non è che gli altri bipedi associatosi essi…non loro che in italica lingua indica umani, forse


NB. Segnaliamo i link cui mettiamo in pagina, d’ora in avanti, e se riescono ad aprirsi bene altrimenti chiedetene conto alla Censura del Comitato Antifake & Associati o della della Presidenza Consiglio italiano, “nuova” Era Coronavirus. Per chi non ci arriva basta un copia ed incolla del link su qualsiasi motore di ricerca, ed incrociare le dita per enne volte come già sperimentato

Google Image Search
https://petapixel.com/2020/06/22/google-image-search-will-now-fact-check-manipulated-photos/



Coronavirus delle mie brame

Non ritorniamo indietro ad occuparci di qualcosa mai esistito se non via Stampa & Regime. Tuttavia se “evento” si è trattato qualcosa deve pur dirci, anche alle nostre latitudini di “addetti alla fotografia”. In breve la coperta Covid-19 è tutt’altro che corta, anzi. È una grossa partita a scacchi. E tra queste mosse ben si inserisce una vicenda tutt’altro che peregrina, casomai a tutti gli effetti cartina di Tornasole di un Kapitalismo terminale quanto meno nelle forme sin qui “conosciute”.
Sia come sia è del tutto ovvio e naturale che il summenzionato altro non è che un Immagine, luciferina senza dubbio, che si moltiplica alla velocità della luce infernale che un banale virus (più di sen fuggito quanto lab) gli fa un baffo.
Immagine si è detto, e di convesso chi le spaccia per il terraqueo del Unico Pensiero, da un McDonald’s a Windows Apple Google e via enumerando. Immagine prodotte da fotografi, si vabbè anche un ragazzino con iPhone, che strutture ino +cul+ano in miliardi di teste per lo più vuote già di vuoti a perdere. E sin qui si potrebbe dire transeat: prima RM (fotografie pagate in base a ciò che si intende farne) sempre più Royalty Free (pochi spicci pagati per farne uso in Eterno) poi manco più questo. E il richiamo all’Agenda malthusiana Covid-19 non è casuale, tant’è che il morente Kapitalismo non ama più nessuna regola sentendosi, meglio immaginandosi, nella parte di Homo Deus come certi libri di aberrante narrazione dicono: contenti loro che dire di più? Noi siamo d’altro avviso siam bombaroli come ci ricorda ancora il buon Faber

Agenzie Stock fotografie

Nb. RM sta Rights Management mentre Royalty Free l’acquirente con poco centesimi acquista in Perpetuo l’uso dell’Immagine, che a sua volta rivenduta o ceduta per tresche indicibili, finisce in ogni dove pubblicitario



Ps. Come tutte le merci anche l’Immagine fotografica, meglio sarebbe fottografica dal verbo fottere tutt’altra anatomia normale, quanto è soprattutto retrostante, raggiunto l’ipersaturazione della domanda offerta per sopravvivere deve tagliare i “costi” nel caso: perché si pagano le foto e loro proprietari di copyright?

Pss. Nell’elenco dei “donatori” son esenti certuni, fotografi profumatamente pagati per questa o quell’altra mission del tipo, metti caso, il Call annuale della Pirelli che, nel caso, di certo non va a pescare nelle Stock Agency: la classe elitaria non è Discount



Pinocchio e naso (Lucania - Italia)
La stessa Armada dell’Undici Settembre costruito in grafica 3D ci ri-provano con Covid-19, acclarato in ogni dove tranne che sul catodico tubo per video dipendenti a telecomando, essere ingegnerizzato, Montagnier Premio Nobel docet, in laboratori Sino-Amernicani nell’Anno Domini 2019, ed ino +cul +ato in questo semestre funesto e bisesto 2020: sic res stantinbus.
E poiché qui si parla, ancora una volta lo si sottolinea, di Immagine nostra “materia” da oltre mezzo scolo (très chic che dire cinquant’anni e più) il giochino è esilarante quale Spaccio della Bestia, nonché conoscitore delle Scritture fondate l’Occidente morente: quanto ci mette!
Siché mai come ora una “foto” vale miliardi di cazzate via Oms e suoi lacchè tipo Speranza, Ministro della Salute!

Ps. L’articolo è preso da un free-paper insospettabile per la Task force di Regime (non si chieda all’oste se il vino è buono) contro le Fake. Anzi più la ‘ggente s’accorge del bufalismo di Regime, amplificato dalla solita triade Repubblica-Corriere.Stampa sionista da Torino nonché cammellate truppe MediRai e Mentina di La 7, più i gobernandores tipo Conte zio Nonelettodanessuno la sera per la mattina scrivono da impallidire le manzoniane Grida (da ultimo un supermercato frequentato, dopo metal-detector,body scanner, telecamera ad infrarossi e termica, gel igienizzante ante acquisto e post,mascherina omologata di tabaccaio, due metri di distanza, ora ante ingresso pure la pistola termica per il controllo temperatura corporea, che nel caso non superiore ai 35,5) l’annichilimento pro popolazione (questo la natura del Covid-19 dei malthusiani tout court, mentre al contrario per i risibili ricchi continuano, per ora, verso l’Infinito e pure oltre per non annoiarsi della “finitezza” infinita. Niente di che in salsa transumana, espediente da quattro soldi per sfuggire alla Grande Falciatrice, cui confronti sti signuri se la fanno addosso: letteralmente

Pss. Domani 10 Giugno 1940 da Piazza Venezia il Duce (manganello e olio di ricino) dichiarava la Seconda Guerra Mondiale per l’Italia “proletaria”; si sa com’è finita e pure in replica il Covid 19

Allegatoarticolo ControSenso



Due dopo il primo preannuncia il tre

della serie “infinita” dei numeri. Ma darli è tutt’altra cosa di questi tempi coronarici e scientismi ca pummarola ‘ncoppa televisiva, di TSO a telecomando. Trattamento Sanitario Obbligatorio in tutti quei casi che un soggetto in “escandescenza” fuori dalle normali convivenze di gregge (perché pecora è bello) bisogna di puntura ed elettroshock quanto basta a “sedarlo”: colpirne uno per educarne cento, slogan del Sessantotto e dintorni riappropriato dal morente Potere ino + cul + atore di pandemie.
Un passo indietro e si comprende l’importanza. Ricovero coatto...trattamento sanitario obbligatorio si intendono procedure sanitarie normate e con specifiche tutele, in genere di legge, che possono essere applicate in caso di motivata necessità e urgenza clinica, conseguenti al rifiuto al trattamento del soggetto che soffra di una grave patologia psichiatrica non altrimenti gestibile, a tutela della sua salute e sicurezza e/o della salute pubblica” così l’immarcescibile Wiki.
Papale papale: pazzia atto contro la “norma” del (dis)ordine (pre)costituito. E sino a qui ci può’ stare (!?) senonché da ultimo, e solo per adesso, il TSO è stato ino + cul +ato ad un parroco!!! Mentre il giorno prima ad un povero diavolo siciliano, sbattuto su lettino di contenzione, come prima più di prima, manicomiale, lager di detenzione (li abbiamo visitati e fotografati una quindicina di anni fa e di sofferenze indicibili, di disumanizzazione siderale) per chi ha la colpa di essere “uscito in fantasia” la bella espressione partenopea che poco rima con rituale coronarico di Mengele memoria


Gazzetta Ufficiale Legge n. 833 del 23 dicembre 1978
Così don Gianluca è stato prelevato e portato via. Per il reato di “diverso pensiero”
Ravanusa, "La pandemia non esiste", e gli fanno un tso. Il caso finisce alla Camera



Due + Due fa sempre cinque

Lo vedete? L’Iddio universale la perfezione cosmica la numerazione stellare come sfere celesti: tic tac, tic tac. Ah che bello la perfezione: due più due fa cinque. Vi vedo perplessi, ma un passo indietro che poi vi toglie la voglia di essere quel che siete: conformisti.
Dunque Anni Settanta Magistrale: sì Manunzio sarebbe un maestro scritto in minuscolo altrimenti si incazza il Magaldi e “fratelli” (sorelle no?) con grembiulino massonico va da sé. La prof di Matematica, qui caps letter ci sta tutta, all’ultimo anno, allora erano quattro il cursus, pontificò:”Ragazzi nella vita vi bastano le quattro operazioni”. Che dire? Altro che crolo di Muro berliniensis, scoprire che la Madonna…Ma come i teoremi, i postulati o dogmi laici tipo sesso degli angeli, e centottantagradinternideltriangolo, gli iuppsilon ics e zeta? Crollati miseramente. Quel che è peggio croallava che la “matematica” serve a ragionare, ma come scritto altre volte, serve ai ragionieri di Casoria…
Insomma una tragedia che il triangolo costruito su, un corpo immerso in un liquido, Eratostane e suo calcolo circoferenziale per misuare la Terra, per un punto passa...due rette parallele non si incontrano mai e poi mai. Veniva giù in definitiva tutta la “matematica”, euclidea si capisce. E meno male che in filosfofia, quanto a speculazione dal latino speculum, eh avessi voglia il Manunzio…
Solita tiritera poi mica tanto di come le coazione ci conformano: ripeti e ripeti come diceva qualcuno e qualcosa rimarrà attaccato come le fesserie anzidette. Ci spieghiamo. Se fino al giorno prima, corrente Pandemicus Anno Domini 2020 bisestile, il metraggio imposto nelle relazioni interpersonali, causa l’inneffabile e soprattutto invisibile virus, consentiva certa “protezione”(de che?) e nel momento in cui a salve si parla di ripartenza (altro giro altra provola?) ci si aspetterebbe (due più due) la metratura non cambi: e invece zacchete beccatevi due metri. Immaginate la cosa, chessò al bar: e quanto lungo sto bancone per il caffè? E invece di agevolare la ripartenza, raddoppi la metratura che, oramai evidente, più del contenimento virale (sto virus sembra un’araba Fenice, che esiste ciascun lo dice dove sia nessun lo sa) è per evitare che le energie umane, non parametrizabili caro Odifreddi bello e nichilista sopraffino, l’un l’altra si coalizzano per la rivoluzione. Sanno bene, anche Magaldi fintotonto, che le puttanate (da tre mesi in qua) a mezzo Stampa & Regime sono come oro di Bolgna: patacce che diventano nere per la vergogna una volta tolta la patina dorata. E come vedete il nuovo “universo” concentrazionario o lager papale papale: due + due fa cinque, sei sette pirandelliano: così è se vi pare (dopo avervi vaccinati di non si sa cosa però l’importante è finirvi). Forse ancora meglio: Uno (miliardo) nessun (miliardo) o centomila palle quotidiane per la ri-partenza: ma come il giorno prima nun c’era na lira, anche perché celochiedeleuropa, mo’ esconono da sotto il materasso? Falso a mezzo stampa!

Rassegna stampa AD 2020


Ps. Nelle prime tastiere pesanti ed impossibili stile IBM il tasto del maiuscolo era indicato dalle lettere Caps, dal latino Cap(ital) letter quello stesso usato nelle steli e iscrizioni vario titolo su pietra del mondo romano per fermarci a questi



Siamo alla frutta

Per carità niente frecciatine ironiche su l'impiegato “Che Tempo che fa” Burioni, che il giorno prima dal faccione tartufesco diceva di non aver timore coronarico: febbraio dixit.. E lasciamo pure in pace, anche perché scomparso dai radar l’attore Ricciardi o l’omino dell’Oms, finto tanto da sembrare vero per gonzi eterodiretti. Ma show must go on...lai strappacuore del Nonelettodanesuno Conte zio, a latere uno spaurito Speranza nome omen della Sanità, il crasso furbacchione Gualtieri dell’Economia firmatario aumma aumma il commissariamento Italia stile Grecia; grembiuli medici fai da te (minuto 56.30) , tamponi con metodiche rivelatrici pero’ di quarant’anni fa; finte bare di Bergamo quando erano di Lampedusa, stessa commedia dell’arte instillata da seno materno, o dai pupi siciliani alle mascherine Meneghin (Milano da bere) e Brighella bergamasco; inguardabili foto false dei Navigli che contorce a pagamento i connotati di un Sala chi: ecco di tutta sta filippica non ci occuperemo più tanto è “conclamato” la Pandemia Urbi et Orbi di un Occidente putrefatto. No, no più. E la frutta? Ecco qua:

“Faulty coronavirus kits suspected as goat and fruit test positive in Tanzania. Coronavirus test kits have aroused suspicions in Salaam, Tanzania after results taken from goats and fruit came back positive in what the country’s leader has dubbed a “technical error.” Tanzanian president John Magufuli memorably raised eyebrows earlier this week for touting an anti-Covid herbal tonic despite no scientific evidence that it cured the coronavirus”

Articolo con foto di capra: mica si può scrivere sempre 666 basta na “capra” immagine diabolica per antonomasia, o richiamare l’esclamazione di uno Sgarbi quotidiano di qualche anno addietro su Canale5.
E certo poveri africani, Rhesus Aids Ebola sottosviluppo via WTO ed endemica sporcizia (vista in tivvù gli spruzzatores scoglionati spruzzare acque “coloniali” a refrigerio ed immagine di paese “civile” più che profilassi del caso corrente: anche lì tengono famiglia numerosissima) stann’ inguaiat’ assai, oltre al fatto di essere un Lab a cielo aperto dove “scoprire” retrovirus, ossia da retrobottega via duo tragicomico Cia & Mossad. E se da quei lidi, poi, approdano qui in Eurolandia, enorme gioco a “tema” continentale, con che cuore arido non accoglierli a braccia aperte, senza mascherina e guanti di prammatica che tanto fa “protezione”?
Ben diceva il Trevi barbuto: la prima (delle sorti magnifiche e progressive del Capitale) è na tragedia ma la seconda replica è na farsa, in atto unico o messinscena del debito babilonese, in saecula saeculorum. Amen Ra

Nb. Scienza, con tanto di maiuscola, in stato a dir poco confusionale


Ps. Si legga di come i cosiddetti prezzolati debunker, anche in manifesta foto aerea!, non si scusano minimamente di “falsa informazione a mezzo stampa” da Codice penale e figurasi il “deontologico” che uno lo mette nelle terga. "Va sminuita (non già smentita a mezzo stampa) la denuncia dei Navigli affollati a Milano, ma Sala (e lui che l’ha detto che a sua volta la ricevuta dai debunker) tuona: “Chiudo tutto”

Pss. Nella commedia delle parti al Non è l'Arena la Di Girolamo (moglie di Boccia Ministro Rapporti con le Regioni, Conte bis, e già a sua volta ex Ministro Politiche Agricole Governo Letta) chiede con premeditata astuzia politica al dirimpettaio pasciutello spaurito e sorpreso on. Sileri sottosegretario Governo Conte II, in qualità di Vice Ministro Sanità (Ministro invece on. Speranza che fin che c'è vita...) quasi impaurito farfuglia spaesato delle cartelle cliniche dei deceduti di "covid" cui la Di Girolamo chiede per sincerarsi se di Coronavirus si tratti. Di tanto intanto le inquadrature sul crasso Telese mentre tiene bordone a Cecchi Pavone, cui ruota...



Domenica è sempre domenica...Si svegli la città con le campane motivetto di Mario Riva che la televisione bianconero era manco nata più o meno. Campane, a morte invece di sti tempi coronarici eterodiretti, eh avessi voglia . La nostra Domenica era uno spasso per mille motivi, noi che veniamo da una dimensione spazio-tempo mentre voi cornacopi, più o meno cornuti alla sicula maniera, con mascherine di Carnevale infinito per la presa d’aria del carcere domestico pascolate bradi. Noi di Domenica la pasticceria poi la tavola con tovaglia che la mamma tirava dal corredo; d’estate poi il bandone (non ancora i bombati frigo alla amricana) con vino l’aranciata di fialetta “sintetica” l’Idrolitina frizzante e frutta sotto un filo di acqua a refrigerio. La pastasciutta e... un po’ indietro, le campane: sì, la Messa che rottura di s...acramenti e però le campane: chi le suonava? Ma noi piccoli appesi a dondolare su le funi che salivano su su fino alla torre campanaria. Certo non erano armoniche, però appesi alle corde altro che giostra, su e giù almeno sino all’arrivo di Peppotto sbilenco grosso che brancicava con le mani novello orco su le nostre teste, ma figl’ e ‘ntrocchie squagliavamo (sgusciare) via fuori dalla sua stazza da buon cavernicolo!



Click on image for more


Bellezza mia


E come incipit niente male: secondo me infatti. Per carità niente di quelle pippe sul concetto di Bellezza, che se lo poniamo ancora oggi si vede, ecco, che poi tanto assodato non è. E allora direte voi? Beh proviamo con quel che passa il convento di giorno in giorno che sembra tutto ad ore come puttanificio, ecco. Caso (case?) chiuse.
Forse sarebbe giusto, invece di bellezza mia, armonia allora? Peggio che andar di notte o giusto giusto in bocca al Coronavirus corrente, attesa del prossimo altrimenti sai che noia, e uno finisce indotto a cambiar can + anale.
Vabbene e diciamo pane al pane. E dove cominciare? Rotto per rotto da “bellezza mia”. Il fatto secondo Manunzio per “bellezza” è alquanto statuario, classico, composto, armonico, proporzionale: sì vabbè! Cose che al cambio corrente, e non da oggi, significano assolutamente un c...anone. E non di meno se è difficile dire del “bello” converrete che il “brutto” l’osceno, l’anatomico tavolo di un Gray televisivo, il trompe-l'oeil forse ci dicono cosa poi dovrebbe essere sta benedetta bellezza. Musa assente oggi giorno comunque lo si voglia dire perché il suo apparato vibratorio è negativo per gli inventori coronarici: insomma una 432 vibrazionale no altro sì bellezza mia. Ecco vibrazione e qualcosa di misurabile, indi “razionale” pensa te. Un po’ come dire dell’amore, altro addentellato della bellezza mia che per alcuni e soprattutto dalla cintola in giù, tanto naturale e tanto “contro natura” all’odierno che manu militari alla lettera ha soppiantato quello: dissonanza cognitiva o meno. Resta da capire la “devianza” di coloro i quali, maschietti e femminucce e più queste, il vibrazionale (stavo per scrivere vibratore!) dalla cintola in su, come poi vorrebbe il Poeta e tutto il Pantheon di santi et simila. Senza né capa né coda Manunzio! Tutto può essere paisà ma mi spiegate la cacarella (deiezione?) di questi satanicucci ossessionati dallo stare, la gente, insieme? Semplice le vibrazioni sono contagiose e non c’è virus che tenga: manco Cristo e si dia pace Bill e sodali antivirali a pagamento. E questo anche o forse soprattutto la “belleza mia”: contagio positivo che manda all’aria un, mettiamo caso, l’ebreo particolare Nettamiau, detto Bibi
Vabbè abbiamo detto più del dovuto per chi intende quanto agli altri, s’attaccano al c...anone corrente: de gustibus!

Zorba
Bolero
Ode an die Freude


Ps. Lo chiamano manu militari “distanziamento sociale” con la scusa del Coronavirus tengono la gente come morta gora coronarica; d’altronde con gente morta (prestate occhio al robot Zugerberg) che impone il debito babilonese cosa aspettarsi di più, un po’ come arrestare il...pensiero. Basterebbe consapevolezza di questo e Fauci Bill & Malinda Soros e Bonino, il Conte Nonelettoanessuno l’inespressivo zombie Chief Oms e simila, con tanto di Stampa & Regime ino + cul + atori di ogni nefandezza satanica, scomparire neve al sole: meglio evaporati come vampiri al primo raggio vibrazionale del Sole!

Pss. Siamo di bocca buona è il fatto di mettere un motivetto stagionale è frutto del “caso” navigando in Rete, ma che non di meno è coerente con quanto nel post. Va da sé che queste "arie" oggi non solo vietate e multate ma anche oggetto, come una qualsiasi Kristallnacht, di deportazione oops "confinamento sociale" in attesa dei forni di ben trista memoria...con lo stesso ago virale eugenetico: Mengele il giorno prima oggi Bill Gates & Co
search
pages
Share
Link
https://www.manunzio.it/diary-d
CLOSE
loading