Manunzio



La fotografia è "mia" e la gestisco come me pare

Ci ripetiamo vabbene però è innegabile che il destro offerto è quotidiano. E se n’è già detto e ridetto: il Kapitale, scriviamo con la kappa quale killer in ogni accezione, non gli frega nulla e di niente e delle regole, essendo nella sua testolina illuminata la parola Deus: avete mai visto che debba chiedersi a “dio”? La sifilide arrivata al cervello di costoro scambia lucciole per lanterne: immagine di menti malate, e qualcuno lamenta del corrente immaginifico coronarico. Poi non la si fa ai fotografi, suvvia, per niente prezzolati.
Instagram Facebook & Co. Nel momento in cui qualche “sprovveduto” narciso mette una qualsiasi immagine, zacchete pare automaticamente regalata per la giostra degli acquisti. Circolo pericolosamente ritorcente che alla fine si paga: Kapitale o meno che sia. Già ma come ve lo immaginate il K quello vero nascosto dietro le quinte? Uno squamato essere maligno con bel palco di corne, brava la signora moglie, e decisamente rivoltante extra dimensionale se tanto mi dà tanto.
E nel tornare seri meraviglia il fatto di come Volvo “giri” male la cosa manco fosse un brand de noaltri !che ricorre a mezzucci del genere in epigrafe!

Digital Era
search
pages
Share
Link
https://www.manunzio.it/diary-d
CLOSE
loading