manunzio.it logo




Digitale...all’ultima crociata

Tracimazione, esondazione, acqua alta a Venezia, mareggiate, erosione della costa…siamo in estate paisà e più metafora dell’acqua! Ora trasportate la cosa a livello di macchine fotografiche digitale: Extrema Thule Nostra Salus. Infatti sin troppo facile fare il profeta e con gli smartphone poi, via. L’arrocco finale delle CaNikon ed associate sembra già un mastio o dongione per l’ultima difesa prima della capitolazione finale.
Siché persa la guerra ai piani bassi si va verso l’alto prima della caduta degli dei: eh stamani siamo ancora di fioretto, sebbene in giro certe scimitarre, ma non divaghiamo.
Si è passati al Full frame in salsa mirror less, Olympus docet in anticipo sui tempi come sempre vedasi il cataclisma Om-1 analogico Anni Settanta secolo passato, detto “breve”: mah! E i medio formato? Poca roba se anche Hasselbald per esempio si ricicla, tanto con dorsi da azzeccare alle mitiche 500 C, che in altra salsa.
Sia come sia siamo al canto del cigno, triste solitario y final.
Ah fateci la cortesia sebbene con gli anni, mettetemi un collegamento occhio unità esterna, semmai un bel SSD che tanto fa figo, quanto al resto poi ghe pensi mi!

CFV II 50C: Our legacy, Your future

Man fotografo sin dal 1969



Fisime a man salva

Il rituale poi cos’è nella sua essenza: esorcizzare la Morte che fa cagare sotto gli umanoidi. Certo poi gli antropodeché ci mettono le chiacchiere per dire quello che si sa, voglia si sappia. Ma si guardano bene dal concetto di Morte: perché si muore nell’Era dell’ottimismo senza scomodare Tonino Guerra e sua réclame? E delle macchine pure tanto per non far torto ai transumani robot. Altra fissazione dell’occidentale, che si caga sotto dalla paura di sparire come giusto sia, casomai in altra dimensione…meglio non dire ai materialisti d’accatto. So’ permalosi mentre continuano a cagarsi sotto all’idea della Falciatrice.
Sia come sia veniamo a noi, va. Rituale come ripetizione un’altra fesseria del pensiero aristotelico mai finito al macero per evidenti limiti d’usura: lato traslato figurato e fate come ve pare. E pure questo non si dica, altrimenti il ricorso a Betotal o benzodiazepine alla Giovanni Gastel, raccontato nella sua biografia a p. 65 di Un eterno attimo by Mondadori, l’intontisce ancora più; sono costoro che hanno inventato il weekend, il fine settimana che in mancanza di lavoro unica cosa Moloch nella vita sostituito da alcoilici…
DxO ci ha abituali, quindi, a misurare la bontà di macchine analogiche in tutte le sue forma senza ricordare gli smartphone “fotografici”. Tale che se una volta era d’uso: “lo dice la Rai” parimenti l’odierno Lab DxO. Contenti voialtri. Tutto qua? Ancora un pochino per dire che questi nostri fisici con fisime di un Universo rettilineo (rettiliniano, no?) verso l’Infinito ed oltre (!) devono ripetere a mantra che per porre a metro costante i parametri devono essere quelli e non altro in tutto l’Universo: minchia! Ripetere così dice la “scienza” ripetitiva. Per carità di nuovo chi si contenta gode: ma l’indeterminatezza di Heisenberg, e la Quantistica…mal si conciliano con tanto determinismo d’accatto darwiniano positivista di un tempo passato a miglior gloria. Ditelo ste cosa agli orientali che gli viene da ride. Ah anche oggi alla fin della tenzone tocco? Tocco o son tocco? Ma fate come ve pare…

DxOMark Made a Realistic Mannequin for Testing Selfie Cameras


Man fotografo sin dal 1969


Ps. Tuttora a web la metodica, Images Resource, per testare le digicamere e certi colori come pelle, alquanto difficile a farsi, e poi manichini dai capelli lunghi per verificare altresì la “finezza” del potere risolvente. E senza ricorso a mannequin Ai. Cui prodest? Come sempre ribadiamo: cosa c’entra a dare numeri? Cosa ci azzecca con fare fotografie? E’ la giostra dell’accata accata (to buy) tante volte detto e ridetto, il resto alla giostra gliene po’ fregà de meno



Gran dolore

La diabolica, quanto mai azzeccata, coppia Cia&Mossad all'Opera. Maiuscola d'obbligo per chi intende. E mentre vi scrollate l'ennesima “feature” di Google (unico motore unica lingua unico hamburger per unico pensiero globale) vi dite: perbacco. Perbacco un corno, e lo spate bene, quando zacchete: ecco la “feature” a cosa serve. I volti che avvolti in pixel sgranati come per magia poi ricampionati diventano chiari connotati per la Psycopolizia unica mondiale: e cosa senno?
Si diventa veramente fotografi quando capisci il cosiddetto gioco, i “dettagli” del cosiddetto Mondo (vedi però Platone) che ti si srotolano sotto gli occhi quale inganno globale. Babilonia mon amour dove anche lì ad inzio della “storia” unica pizza, ecco, pari lingua che però “qualcuno” come dicono le Scritture mischiò e non si capì più nulla (del pensiero unico imperante): chi mangia così e cosà chi pregava questo e quello e chi si esprimeva con solo consonanti da animale e chi faceva largo uso di vocali da uomo libero come il “Mio canto libero” di Battisti memoria. Eh massoncelli satanisti anche oggi passati di fioretto dentro l'orfizio, sì, di certa anatomia!

How Google’s Handheld Multi-Frame Super-Resolution Tech Works

Man fotografo sin dal 1969



Ps. Vedete? Di quest'ultima tornata elettorale (buffonata?) già tutto pronto come la “letterina” di babilonia EU: tagli e ritagli per l'Italia che non fa i “compiti” come vuole la Cermania del Terzo Reich riverniciato al corrente. Ma è lo stesso Reich dell'Undici Settembre: scusa per la festa all'Iraq di Saddam (che aveva intenzione di de-dollarizzare l'esportazioni petrolifere...) idem con patate per Gheddafi cotto a punto giusto da morirne in diretta televisiva (come già accaduto a Ceausescu) illusosi di creare un'Africa a sovranità petrolifera e non solo. E da lì guarda caso sotto il progressista Obama & Bergoglio papa sua “primavera” araba ma via Killary Clinton di “Pizzaconnection” o stupro di bambini, Maidan colpo stato neonazista e le quotidiane ondate via Soros-Bonino-Pd-Sinistra tout court di barcaroli pro-invasione Italia etc etc etc



Nella locandina del Silenzio degli agnelli (The silence of lamb) in italiano traslittera “innocenti” sulla bocca della vittima sacrificale in locandina vi è una una “farfalla” Monarca non a caso.
Se si cerca la voce Ferraro Paolo ex Pm vi porta ad una serie di video, oltre alla sua home page, in cui il magistrato narra di fatti vissuti in prima persona e di una “farfalla” manco a dire Monarca. Infine se alla precedente ricerca digitale Mk Ultra/Monarch le voci vi daranno a schermo “controllo mentale”. Centra tutto questo con la schermata della reclame iPaid Air? E che no! Se poi immaginate, ecco, che la Apple ha come simbolo una mela, appunto, morsicchiata...fine della trasmissione per chi intende che il Numero della Bestia marchiata è 666...mentre scriviamo da tastiera “morsicata”: ah che s'adda fa per i teledipendenti (perniciosa in versione minchiapixellista) ricordando essi (loro?) che: “Nati non foste a viver come bruti ma per seguir virtude e canascenza” e se lo dice il Rosacroce Dante: che dire ancora?

Man fotografo sin dal 1969


iPad Air
Progetto Monarch

Ps. Si diventa consapevoli (del luciferino inganno quotidiano) quando si guarda, proprio con la fotografia che fabbrica la "realtà" per la giostra degli acquisti, da tutt'altra angolazione

Pss. Se lo stesso marchiato Steve Jobs proibiva l'uso "estensivo" della sua diavoleria a nome iPhone (ma pure Android il simpatico robotizzo verde con antenne/corna) ai propri figli e dintorni: qualcuno si domandi il perché tra finzione & realtà e finanche in versione "aumentata"



Tri-fecta

O torretta con tre lenti così nelle cineprese 8 millimetri con grossa vite/chiave per caricare i settemetriemezzo di 16 mm, che una volta finito bastava invertire e continuare per altrettanto metraggio sul lato opposto, e poi una volta sviluppato “magicamente” e tagliati esattamente a metà veniva restituita la bobina da 15 metri. Sembra un gioco di parole eppure così; poi venne il Super in cassetta con tutti e quindici metri in una botta: fu la fine perché la “plastica” usata come quadruccio/premi pellicola non era altrettanto valido come il metallo delle cineprese ottomillimetri, tante è vero che Fujifilm sviluppo il Single 8 che non prese mai piedi grazie a Mammasatissima Kodak, e vuoi perché perché…Adesso resuscitano di nuovo il Super: lasciamo perdere va che è meglio. E Cia & Mossad ben difficilmente metterebbe becco, come invece sui “social” i nostri tablefonini, contatori gas, elettricità, conti corrente etc etc etc. Via web è meglio: non c’è paragone! Torretta, quindi, che sulle 8 millimetri portava come ottiche il normale-grandangolo-tele per l’evenienza del caso, per adesso è così anche sui nuovi diabolici Galaxy della coreana Samsung in attesa degli zoom con relative aperture da capogiro, basta attendere. La qualcosa ci dice, ancora una volta, l’avanzata inesorabile del “telefonino” video-fotografico: altro che formato Z e mezzo formato alla Hasselblad e consimili! Cazzate tanto i produttori telefonici gli han dato breve tempo per scomparire, definitivamente, dal Terraqueo, campo dei brand(y) fotografici: c’est la vie paisà e Cia & Mossad ringraziano: clap clap clap

Samsung unveils Galaxy S10 and S10 Plus with triple-camera

Man (fotografo dal 1969)

search

pages

Share
Link
https://www.manunzio.it/diary-d
CLOSE
loading