manunzio.it logo




Che culo

Si dirà il solito Manunzio. Ma no, ma no la fotografia mica si ispira alle spalle, eh. Un bel fondo schiena, vedete che Manunzio sa fare il “pulito” sebbene il circondario oltre a rigettarne la nettezza va in senso opposto. Opposto contro natura? Beh certo lato B con quel birichino (!?) buchetto. Certo poi l'artista, visti i tempi del Novecento passato per imbellettare il tutto ci mette pure due notazioni musicali. Fondo schiene, lato B, entrata retrostante: che culo sto Many Ray del “Dipingo quello che non posso fotografare, fotografo ciò che non riesco a dipingere”, giacché la sua nota immagine d'Ingres con-turbante (copricapo?) viene “battuta” e non dite che Manunzio...battuta per centotrentamila dollari con voce di Oliver Hardy. Più culo di così!


(Copia & Incolla se vi pare)
https://www.theguardian.com/artanddesign/2024/apr/11/man-ray-friend-to-sell-collection-200-works-ile-violon-dingres-print-auction-paris

ITA - Informativa sui cookies • Questo sito internet utilizza la tecnologia dei cookies. Cliccando su 'Personalizza/Customize' accedi alla personalizzazione e alla informativa completa sul nostro utilizzo dei cookies. Cliccando su 'Rifiuta/Reject' acconsenti al solo utilizzo dei cookies tecnici. Cliccando su 'Accetta/Accept' acconsenti all'utilizzo dei cookies sia tecnici che di profilazione (se presenti).

ENG - Cookies policy • This website uses cookies technology. By clicking on 'Personalizza/Customize' you access the personalization and complete information on our use of cookies. By clicking on 'Rifiuta/Reject' you only consent to the use of technical cookies. By clicking on 'Accetta/Accept' you consent to the use of both technical cookies and profiling (if any).

Accetta
Accept
Rifiuta
Reject
Personalizza
Customize
Link
https://www.manunzio.it/-d15008

Share on
/

Chiudi
Close
loading