Manunzio

Tanino il barbiere


Del breve apprendistato ne è rimasta cicatrice di rasoio su falange dell’indice destro.
Tre gradini in marmo grigio spento e l'ingresso alla destra di Marcodoppido il rubizzo venditore di corredi, portano al salone formato ridotto che due sedute marmoree, a riflessi sulla parete controcampo l’entrata gli conferisce un'aria schietta.
L’antro di Tanino centellina luoghi comuni a maldicenze “putenzese”. Sornione fra rasatura e taglio di capelli, dice e non dice, più ancora quando il tasto accarezza li femmn’ che gravitano nel raggio del salone. Un istante e tutti gli occhi carrellano su la divertita signorina più che grandi firme, tutte forme.
Ps. L'immagine naturalmente in bianconero è stata (volutamente) ripitturata, ecco, e la cosa non dispiace ché ben si presta a lo scritto che veniamo componendo (oh come sono aulico o scemo fate votis) da più di trent'anni. La camera era la "terrible" Contax 139 con su montato lo Zeiss 50mm; pellicola Hp5 da trentasei pose poi sviluppata in Microphen sempre Ilford


ITA - Informativa sui cookies • Questo sito internet utilizza la tecnologia dei cookies. Cliccando su 'Personalizza/Customize' accedi alla personalizzazione e alla informativa completa sul nostro utilizzo dei cookies. Cliccando su 'Rifiuta/Reject' acconsenti al solo utilizzo dei cookies tecnici. Cliccando su 'Accetta/Accept' acconsenti all'utilizzo dei cookies sia tecnici che di profilazione (se presenti).

ENG - Cookies policy • This website uses cookies technology. By clicking on 'Personalizza/Customize' you access the personalization and complete information on our use of cookies. By clicking on 'Rifiuta/Reject' you only consent to the use of technical cookies. By clicking on 'Accetta/Accept' you consent to the use of both technical cookies and profiling (if any).

Accetta
Accept
Rifiuta
Reject
Personalizza
Customize
Link
https://www.manunzio.it/-d14819

Share on
/

Chiudi
Close
loading