Manunzio




Quietate le acque delle querule prime pagine e fatte “sparire” le chiacchiere da bar sport tipiche di un Oliviero Toscani qualsiasi, conviene non stare nel coro. Sì perché il giullare ex fotografo della Milano da bere, sodale del Benetton, poiché saltimbanco di corte è stato “sacrificato” temporaneamente ai motteggi del popolo bue (che si permette pure di essere populista): quieta non movere e mota quietare, così gli assassini del Morandi ponte in Genova. Assassini compiacenti e scientemente operanti a conseguenza. E il giorno prima su pari altare è stato sacrificato, novello capro espiatorio, l’Ad (link sottostante) di Atlantia/Benetton/Panfilo Britannia/D’Alema et consimili. E non più giullare Oliviero Toscani, statene certi che saltato il turno del “gioco” verrà mollemente recuperato dal “compagno” Fazio nel sulfureo studio di “Che tempo che fa”. La Casta è Casta, no? No!

Autostrade, Giovanni Castellucci si dimette da ad di Atlantia: buonuscita da 13 milioni di euro
Oliviero Toscani Uno e Due
Diego Fusaro “Le sardine hanno scelto la quieta servitù alla pericolosa libertà

Ps1 Il limite che non doveva essere superato il Toscani non solo se n’è sbattuto, ma soprattutto ha sputato in bocca alla Morte per averla scampata sul ponte: ipse dixit. E la Signora in nero ne siam certo chiederà conto dell’oltraggio subito con la sua Falce

Ps2 Di come la Casta si autoperpetua e dai “populismi” tiene cordone è nell’espressione di un sodale a nome Gastell circa il Toscani: cane non mangia cane. Roba da cani

Ps3 Al Toscani Gastell ha, in una di quelle turpi adunanze nientemeno che Lectio magistralis o stile Marchese del Grillo, concessa tessera AFIP ai sensi dell’art. 6 dello Statuto AFIP, tacendo su quello concernente l’art. 15 del beffardo statuto Association Italian Photographers International,populismo di riciclati sedicenti artisti (rimettono ad arte in circolo da magliari foto di tessuti e modelle d'antan lo Spaccio della Bestia)
Share
Link
https://www.manunzio.it/-d10009
CLOSE
loading