search

pages

Diavolo & Vaticano Spa




Si è vero il video è terribilmente statico, l’organizza la Confindustria e per due telecamere che s’alternino…minimo sindacale, e invece!
E sia che siamo abituati così come alle lungaggini (!?)discorsive ma nel caso molto godibile; comunque da prendere con le pinze le parole di Gotti Tedeschi anfitrione della serata dibattito: per noi il denaro è il Diavolo con cui non andiamo assolutamente d’accordo, ieri come oggi e l’eternità. Denaro merce di scambio della Proprietà Privata, il nostro Satanass che combattiamo senza se e senza ma. Anche se il Satanass, che è persona anche fisica non si dimentichi mai, da ultimo e per ben due volte ci ha onorati…ma l’abbiamo scornata a puntino. E alle nostre latitudini uso dire “Ha trovato c** per le sue terga”. Punto.
E allor da seguire la quasi ora di monologo de facto per chi intende anche sui fatti dell’ Undici Settembre Duemilauno. Già proprio così ché non è l’affabulazione di un Bin Laden e quattro “terroristi” e dirottatori armati di tagliacarte! E di come sta storia del cosiddetto attentato interessi il “Paradiso” non ultraterreno ma fiscale della Città/Stato del Vaticano Spa che si accavalla, purtroppo, con la Sede petrina d’er Papa o Chiesa universale che tiene a che fa co’ a ‘ggente de li quattro Continenti terreni. Ahi sembra ‘na Apocalisse: beh sotto certe angolazioni!

Man

Parla un banchiere: il Diavolo è in pensione!



PS. Esilarante pungente ironia, ma non troppo al minuto 24.58 dove il Riscaldamento Globale, dice Gotti Tedeschi, è per il numero di persone che vanno all’Inferno!
E non meno tragica al minuto 45.42 dove l’attentato alle Torri Gemelle (!) con certi movimenti speculativi, il cosiddetto cash è impressionante per massa che nulla sparte con Bin Laden e terroristi con coltellino e arei costruiti in computer grafica…anzi se è per questo basta, per chi capisce di fotografia e/o immagini, il taroccamento a video soprattutto che si ritrova a Web di “complottisti” che mostrano il tutto finalizzato all’aggressione pianificata anzitempo vs stati “canaglia” dal sottosuolo pieno di petrolio, diamanti oro…il resto è narrazione che va alla panza, tanto sono le panzane grazie a Stampa&Regime e catodiche cammellate truppe per la ‘ggente ca nun’ vol’ pnzier’ alla Rocc’ Vizzo e sua comare Rosaria R.

Updastes

Ettore Gotti Tedeschi: le quattro fasi del declino italiano

Al minuto
2.40 la spartizione del cadavere Italia
3.59 problema demografico Italia
6.20 esplosione consumismo che sottende e cela disinvoltamente altre gravità “economiche”
7.31 nascita prodotti derivati a seguito denatalità e correlato consumismo…
e molto altro ancora tipo le "privatizzazioni"

Il Diavolo che allunga coda e artigli
Il Governo segreto delle multinazionali - Lidia Undiemi

Cp 479 (Falso ideologico)




Non c’è di che meravigliarsi dei “tribunali” ove, lo dice a cartiglio il Tolstoj di Guerra & Pace, luoghi di ingiustizia. Ipse dixit! E quindi se lo dice lui, ma vale la pena, sempre a livello d’immagine tout court che questo resuscitato Diary compone ancora in un altro scatto, capire come mai il Procuratore Cassazione nell’aprire (e chiudere in fretta?) l’Anno Giudiziario, tace su certi altri temi come le morti su lavoro a scapito (è loro la graduatoria di parte non di chi scrive) dell’aumenta del cosiddetto femminicidio: esponenziale, a suo dire, nell’anno appena trascorso. E sia, ma l’Ermellino coadiuvato da Stampa&Regime o trasmissioni tipo “Amore criminale” su Raitre (ex Tele Kabul di Curzi il “compagno”) o di “Donne che uccidono” (gli uomini bambini etc) di un Canale che qui non si ricorda, offre una parzialissima visione della realtà. Un po’ a dirla (stessa regia) il caso a scoppio ritardato (!) di Weinstein… e la candidatura, guarda un'altra coincidenza, di “petto” del Ophran**. Tutto fa spettacolo, e meno male che si è nell’era dell’” ottimismo” alla reclame di Tonino Guerra.
Insomma Propaganda di parte, ma che il Procuratore di Cassazione cada nell’ascritto Cp 479 non ha altri commenti. Apologia, che è reato dovrebbe ricordare il Procuratore pro Dea Madre…Insomma scaramucce diPotere: o alzati tu che mi siedo io serial Femal: il giochino è scoperto! E meglio non dire...Miṡandrìa s. f. [comp. di miso- e -andria]. – Avversione morbosa per il sesso maschile Treccani/Online

Man


**Oprah, dopo i Golden Globes il sogno di correre per la Casa Bianca. Magari contro Ivanka.
Link


Cosa distingue l’assassinio delle donne da quello degli uomini



In Italia il tasso di omicidi maschili è di 16 per milione all’anno, cioè vengono uccisi più di 3 uomini per ogni donna uccisa. Sia uomini che donne uccidono in prevalenza uomini: circa 400 ogni anno. Le donne assassine uccidono nel 39% dei casi donne, e nel 61% dei casi uomini. Gli uomini assassini uccidono nel 31% dei casi donne, e nel 69% dei casi uomini. [Ministero dell’Interno, Rapporto sulla Criminalità, “Gli omicidi volontari”, Tabella IV.18, “Genere della vittima secondo il genere dell’autore di omicidio commesso in Italia tra il 2004 e il 2006”]
https://www.movimentolibertario.com/2016/11/italia-per-ogni-donna-uccisa-si-ammazzano-3-uomini/
Cinque milioni di uomini ogni anno sono vittime delle violenze femminili
http://www.ilgiornale.it/news/politica/cinque-milioni-uomini-ogni-anno-sono-vittime-1333858.html

Manipolazioni statistiche sulla violenza di genere

La violenza contro gli uomini è la violenza perpetrata contro uomini basata sul genere. Fa parte del fenomeno noto come violenza di genere. Nelle culture democratiche, la violenza contro gli uomini risulterebbe un fenomeno sostanzialmente equivalente, seppure meno noto, rispetto a quello perpetrato verso soggetti di genere femminile
Link

Femminicidio, i numeri sono tutti sbagliati
Allegato pdf

Anno giudiziario, in aumento femminicidi e stalker. La Cassazione: “Allarmante il fenomeno baby gang e abuso dei media”
Link

Lavoro: Mattarella, troppi giovani morti


Ps. Il “discorso” del buon Mattarella cui età incipiente fa brutti scherzi di certa memoria è lo stesso degli strali (a salve?) circa le morti giovani sul lavoro, o deve trattarsi del sosia/inquilino che abita al Quirinale?

Arriva il 2018, Mattarella: "Lavoro resta questione grave. Appello ai ragazzi del '99"
Link

more: Femminicio.pdf (342.11 KB)

Avanti c’è posto…per l’Inferno


Abstract
Report of a carnage announced in station Pioltello on Milan on the Italian railways that daily carry millions of innocent commuters and unaware of the deadly dangers that may occur along the way



Omicidi rituali: vero grembiulini? E basta guardare (vedi link) i volti chiari delle tre donne che da svergognato satanista il giornalaista (no refuso please) prezzolato e in tempi elettorali ha titolato “strage di donne” come se il resto…
Strage annunciata e sono quelle stesse “donne” prezzolate dai giornali di Stampa&Regime e catodiche a lanciare, insieme ai compari uomini, a giorni alterni crociate contro il “pubblico” o il dio Mercato. Quando poi ci sono di questi “effetti collaterali” (emblematico sempre su Rainews24 che le Potenze degli Inferi ci conservino ora et semper nel mostrarci il cartello ritardi cui le Ferro Nord si scusano per il “disagio” di uno svio della neolingua per deragliamento, politcaly in-correct) tutto deve ricadere su lo Stato (chi?) o il suo fantasma, infarcito del solito errore umano che qui non c’è a meno di antropomorfizzare la rotaia. Avanti ila prossima carne da macello per il Moloch di babilonia

Man


Ps. Mattarella non c’era su quel treno ma si “addolora”, Delrio delle Infrastrutture idem, Gentiloni pure…e poteva mancare il Di Majo ridens, certo che no! Sciacalli insieme al resto dei mafipolitici tutti Voi votateli, tanto avanti c’è posto!

Link
Deragliamento a Pioltello, il padre di una vittima: "Si lamentava di quei treni rotti e sempre pieni"

search

pages

loading